Appuntamento giovedì 10 giugno presso il chiostro di Palazzo San Francesco


ISERNIA. Giovedì 20 giugno alle ore 18, presso il chiostro di Palazzo San Francesco a Isernia, si terrà la presentazione del saggio storico ‘Tito Barbieri, un turbolento mazziniano’ di Gabriella Paduano.

I saluti sono affidati a Romolo D’Orazio, Presidente del Rotary, associazione che, con il Comune di Isernia, patrocina l’evento. Dialogherà con l’autrice la scrittrice Greta Rodan.

Il saggio, ricco di documenti d’archivio, ripercorre la vita di Tito Barbieri, nato a Ripabottoni nel 1821, protagonista indiscusso della rivoluzione del 1848 in Molise.

Il Barbieri fu un fervente mazziniano, maestro d’armi, abile spadaccino, inventore di un fucile a retrocarica che porta il suo nome, dieci anni di esilio lo videro protagonista di affascinanti missioni per conto della Giovine Italia. Fu a fianco di Garibaldi nella battaglie decisive per portarono all’unità d’Italia. Tornato a casa fu Consigliere della Provincia di Campobasso dove morì giovanissimo a soli 44 anni, donò tutti i suoi beni al suo paese natio, Ripabottoni “diletta patria”.

Questo ‘approdo’ nel capoluogo pentro sarà una occasione per conoscere la storia di un corregionale rivoluzionario e ribelle, una storia che doveva essere raccontata. La Paduano, anche giornalista e storica dell’arte, con questo volume segna la sua terza pubblicazione, attraverso una penna appassionata e avvincente.