Breaking Isolation, a Isernia la due giorni per combattere l’isolamento sociale (VIDEO)

Il Comune ospita il Transnational Meeting nelle giornate del 18 e 19 giugno presso l’Auditorium Unità d’Italia. Al termine concerto de Il Tratturo


ISERNIA. Il Comune di Isernia, Project Partner del Progetto Europeo “Breaking Isolation” nell’ambito del Programma URBACT IV, ospiterà le delegazioni del Network per il Transnational Meeting che si terrà nelle giornate del 18 e 19 giugno presso l’Auditorium Unità d’Italia. Questa mattina l’accoglienza nella sala dei lavori, con il sindaco Piero Castrataro che ha dato il benvenuto ai partecipanti e scambiato con loro alcuni doni.

Il Network “Breaking Isolation”, guidato dal Comune di Agen (Francia), è un ‘Action Planning Network’ (APN) che si concentra sul contrasto all’isolamento sociale. Gli APN promuovono la collaborazione tra città europee per sviluppare “Piani di Azione Integrati pluriennali”, basati su scambi di conoscenze ed idee con partners transnazionali e sull’attivo coinvolgimento degli stakeholders locali.

Durante le due giornate di lavoro, le delegazioni parteciperanno a tavoli di lavoro tematici che consentiranno di discutere le best practices e le strategie innovative per combattere l’isolamento sociale, favorendo un proficuo scambio di idee ed esperienze.

Il Comune di Isernia contribuisce attivamente al progetto attraverso l’URBACT Local Group, elemento fondamentale del Programma URBACT. Questo gruppo, composto da associazioni e cooperative del territorio, esperti ed istituzioni locali, è impegnato nella co-progettazione del Piano d’azione, analizzando i problemi di partenza e definendo azioni concrete per affrontare l’isolamento sociale. I membri dell’ULG avranno l’opportunità di collaborare con esperti internazionali, creando sinergie utili per sviluppare soluzioni efficaci.

La visione strategica del Comune di Isernia si allinea perfettamente con gli obiettivi del progetto, mirati a superare le barriere dell’emarginazione sociale e promuovere l’aggregazione e l’integrazione. Questo incontro transnazionale rappresenta un passo importante verso la costruzione di una rete di supporto internazionale per affrontare il tema dell’isolamento sociale in modo collaborativo ed innovativo.

Oltre al Comune di Agen, i Project Partner che il Comune di Isernia avrà il piacere di ospitare sono: Jumilla (Spagna), Škofja Loka (Slovenia), Pombal (Portogallo), Roman (Romania), Fót (Ungheria), Serres (Grecia), Tønder (Danimarca) e Bijelo Polje (Montenegro).

Domani – mercoledi 19 giugno -, al termine del meeting che avrà luogo presso l’Auditorium Unità d’Italia, agli ospiti stranieri sarà offerto l’ascolto della più tradizionale musica molisana eseguita appunto dalla etnoband “Il Tratturo”. Un altro momento speciale per i partecipanti, che avranno modo di arricchire il proprio patrimonio culturale con un particolare ‘assaggio’ delle tradizioni musicali della nostra regione, eseguite dal noto gruppo che trae il nome da uno dei simboli più iconici della storia del Molise.