Risultato raggiunto nei giorni scorsi dal club di Isernia


CAMPOBASSO/ISERNIA. Lo scorso 18 giugno l’Inner Wheel Club di Isernia ha raggiunto un importantissimo risultato: la nascita dell’Inner Wheel Club di Campobasso.

“Un obiettivo ambizioso in una regione che vantava la presenza di un unico club innerino – si legge nella nota del club – quello di Isernia, fondato il 7 maggio 2007 dagli amati padrini Elsa Pollice, Chaiman all’espansione e Antonio Sanità del Rotary Club di Isernia e dalla presidente Grazia Paola Castorina.

L’assenza di un club nel capoluogo di regione era una lacuna e nello stesso tempo un desiderio che tutte le presidenti che si sono avvicendate negli anni hanno cercato di colmare e realizzare. È riuscita nell’intento Marzia Bordignon, l’attuale Presidente del Club isernino che, accompagnata dalle sue entusiaste socie, ha partecipato, in località Ripamolisani presso l’Hotel Coriolis, alla cerimonia di consegna della Charter da parte della Rappresentante nazionale Donatella Amendola Maestri, alla presenza delle massime autorità innerine, la presidente Nazionale Maria Andria Pietrofeso, la Governatrice del Distretto 209, Anna Rita D’Alessandro e la Chairman all’Espansione, Paola Parri.

Presenti anche le autorità rotariane, rotaractiane, associative e civili del capoluogo; in rappresentanza del governatore Rotary del Distretto 2090, Gianni Palange, il quale ha contribuito al raggiungimento di questo obiettivo.

Il Club di Campobasso, il 42° del Distretto 209, nasce nel giorno d’apertura della Convention del Centenario di questa grande associazione femminile internazionale che si tiene a Manchester, auspicio di un futuro denso di soddisfazioni per il neonato Club, composto da 17 dinamiche socie fondatrici e guidato dalla grintosa presidente Maria Antonietta Sassi. L’Inner Wheel di Isernia, quale club padrino, ha donato per l’occasione la simbolica campana realizzata dalla Pontificia Fonderia di Campane Marinelli di Agnone”.