Nell’ambito delle celebrazioni del 250esimo anniversario della fondazione delle Fiamme Gialle


ISERNIA. La Guardia di Finanza di Isernia ha celebrato oggi la memoria del M.B.V.M. finanziere Loreto Di Nucci.

Il colonnello Franco Tuosto, comandante provinciale, alla presenza del sindaco di Capracotta Candido Paglione, dei parenti di Di Nucci, di una rappresentanza di militari in servizio e in congedo dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia, ha deposto una corona di alloro sulla tomba del finanziere.

Loreto Di Nucci, nato a Capracotta il 23 aprile 1924, si arruolò nella Regia Guardia di Finanza il 9 novembre 1942. Successivamente, il 5 maggio 1943, fu mobilitato per gli eventi bellici connessi al secondo conflitto mondiale e inviato in Montenegro.

Il militare trascorse due lunghi anni in combattimento, dapprima a Berane, in Montenegro, e poi nell’alta Bosnia a Tenroviz, nei pressi di Sarajevo, dove venne impiegato in missioni contraddistinte da alto rischio. Fulgido esempio di elette virtù militari e di altissimo senso del dovere, acquisì meriti tali da essere decorato sul “campo” con la Medaglia di Bronzo al Valore Militare.

Dopo la fine del conflitto, nell’estate del 1946, si congedò dal Corpo continuando a prodigarsi nell’impegno civico. Si sposò ed ebbe tre figli.

Si è spento il 24 agosto 2007, all’età di 83 anni.