Convegni serali nelle piazze dei centri storici di Molise e Campania


MACCHIA D’ISERNIA. Stop Bullismo Odv Macchia d’Isernia e Genitori Arcobaleno Odv Venafro si uniscono ancora una volta per dire “NO” al bullismo. Riparte il tour estivo delle due associazioni con l’iniziativa “Il bullismo non va in vacanza” 2024, che mira a organizzare convegni serali nelle piazze dei centri storici di Molise e Campania. Questi eventi, rivolti a famiglie e ragazzi, si terranno in piena estate.

Il primo incontro si svolgerà a Macchia d’Isernia, dove il progetto sarà presentato dai rispettivi presidenti Fabio Iannucci (Stop Bullismo Odv Macchia d’Isernia) e Monica Di Filippo (Genitori Arcobaleno Odv Venafro). Il tour 2024 toccherà anche i comuni di Pescolanciano, Pesche d’Isernia, Agnone, Vinchiaturo, Oratino, San Polo Matese e Prata Sannita (Caserta). Parteciperà anche l’Ordine degli Psicologi del Molise, che ha concesso il suo patrocinio. Il Presidente Iannucci ha espresso la sua gratitudine per il patrocinio, sottolineando l’impegno del Presidente Alessandra Ruberto nella lotta contro il bullismo. Iannucci ha dichiarato: “Purtroppo, i casi di bullismo stanno aumentando e arrivano le prime denunce nella nostra regione. L’obiettivo è lavorare in rete con le amministrazioni locali, le associazioni e gli enti territoriali per offrire supporto e sostegno a chi ne ha bisogno. Vogliamo trasmettere il messaggio che è importante parlare dei problemi per poterli superare, e incoraggiare gli spettatori passivi a diventare protagonisti nel segnalare episodi di bullismo e violenza di genere”.

La serata continuerà con “Musica in movimento”, un concerto di sensibilizzazione contro il bullismo nella Piazza Antonio Lemme, nel cuore del centro storico di Macchia d’Isernia. L’evento inizierà con “Non mi Maschero”, una canzone scritta da Achille Volpe, con musica di Manuel Zaccarella e arrangiamento di Loris Staffieri, per combattere il bullismo. Seguiranno le esibizioni di KIPOS con Francesco Cipullo e Vania Trivisonno, dimostrando il potere educativo e evocativo della musica.

Le due associazioni, insieme al comune di Macchia d’Isernia, mirano a trasmettere valori positivi a bambini, adolescenti e adulti attraverso la musica e la comunicazione.