L’evento organizzato dalla Fib si è tenuto a Campobasso. Il resoconto


CAMPOBASSO. Il successo al cardiopalma, al termine di una finale scudetto durata quasi cinque ore, della Fashion Service Sant’Angelo Montegrillo ha chiuso il lungo fine settimana di Campobasso, dove al Bocciodromo Comunale di via Insorti d’Ungheria sono andate in scena le final four scudetto 2024 della Raffa. Si tratta dell’evento clou della stagione delle bocce sintetiche, organizzato dalla FIB Molise e patrocinato dalla Regione Molise Assessorato allo Sport, insieme al Consiglio Federale e alla Consulta dei Presidenti regionali.

I perugini, davanti a quasi trecento spettatori, hanno superato la MPFiltri Caccialanza Milano per 5-3, chiudendo il primo tempo per 3-1 (col doppio successo di Giuliano Di Nicola su Mirko Savoretti e un set per parte nella terna) e andando a conquistare lo scudetto, vincendo due set di coppia, uno per corsia di gioco (Marco Di Nicola e Luca Santucci contro Pietro Zovadelli e Mattia Visconti; Giuliano Di Nicola e Gianluca Manuelli contro Luca Viscusi e Mirko Savoretti).

Promossi la scorsa stagione dalla serie A2, la Fashion Service Sant’Angelo Montegrillo vince lo scudetto da matricola della massima serie nazionale del campionato a squadra di Alto Livello.

Per la MPFiltri Caccialanza, che in semifinale aveva superato i campioni in carica della Vigasio, è la seconda finale scudetto persa consecutiva.

I neo-campioni d’Italia sono: Michele Palazzetti (capitano), Giuliano Di Nicola, Marco Di Nicola, Giancarlo Gori, Gianluca Manuelli, Luca Santucci, Valter Vitali, Marco Cesini (allenatore) e Luca Rugini (dirigente).

A vincere lo scudetto del Campionato Nazionale Élite Femminile è stata, ancora una volta, la TREM Osteria Grande, che ha battuto, nella finalissima, la Sant’Erminio Perugia per 5-1. A confermarsi, per il terzo anno consecutivo, ‘scudettate’ sono state: Chiara Morano (capitano), Lea Morano, Ilaria Treccani, Silvia Pesavento, Loana Capelli, Laura Luccarini, Elisa Faedi, Roberto Zappi (allenatore), Giuliano Giordani (dirigente).

Il weekend molisano si era aperto con la prima finale scudetto di venerdì 28 giugno col successo dei maceratesi del Miami Srl Morrovalle, bravi a superare i pugliesi del Martano per 4-0, aggiudicandosi il Campionato Italiano di Società Juniores. Scudetto arricchito dal record del mondo nel Tiro di Precisione, stabilito dalla marchigiana Sofia Pistolesi con uno strepitoso 37 punti.

A vincere lo scudetto juniores e a succedere nell’Albo d’Oro alla Canottieri Flora Cremona sono: Sofia Pistolesi (capitano), Tommaso Biagioli, Ilaria Capponi, Manuel Capponi, Bruno Martinelli, Diego Mattiacci, Nicola Principi, Federico Scocco, Enrico Castagna (allenatore), Luca Scocco (dirigente).

Le Final Four Scudetto 2024 della Raffa di Campobasso si erano aperte con la conferenza stampa di presentazione dell’evento all’Assessorato regionale allo Sport con la presenza del presidente federale Marco Giunio De Sanctis, del vice Moreno Rosati, del consigliere federale Vincenzo Santucci, del Segretario Generale Riccardo Milana, del presidente della FIB Molise, Giuseppe Formato, dell’assessore regionale allo Sport e Turismo, Salvatore Micone, dell’On. Elisabetta Lancellotta (consigliera nazionale CONI), del presidente del CONI Molise, Vincenzo D’Angelo, e della presidente del CIP Molise, Donatella Perrella.

Nel corso della tre giorni nel capoluogo molisano, hanno preso parte anche il vice-presidente della Provincia di Campobasso, Alessandro Pascale, il sindaco di Campobasso, Marialuisa Forte, i consiglieri comunali Bibiana Chierchia e Salvatore Colagiovanni, il vice-presidente vicario del CONI Molise, Benito Suliani.

“Le Final Four Scudetto 2024 della Raffa di Campobasso si sono chiuse nel modo migliore, un grande spot per il nostro movimento – ha affermato il presidente federale Marco Giunio De Sanctis – Abbiamo visto l’Alto Livello, ma la disciplina boccistica è anche inclusione e sociale. Questo Bocciodromo, per anni, non è stato sfruttato al meglio, ora noi lo stiamo utilizzando nel migliore dei modi. Abbiamo assistito a una finalissima con un tifo da stadio e con il grande entusiasmo dei presenti. Mi sono confrontato con il sindaco di Campobasso per nuove iniziative che potranno coinvolgere il Bocciodromo Comunale del capoluogo molisano. Mi auguro di tornare in Molise per altri grandi eventi, come quelli organizzati negli ultimi tre anni”.

“Il ringraziamento va al presidente Marco Giunio De Sanctis e al Consiglio Federale per la continua fiducia che ripongono nella FIB Molise – il commento del Presidente Giuseppe Formato – Sul territorio cerchiamo di mettere in pratica ciò che ci arriva dal vertice. Campobasso e il Molise, per ospitalità ed entusiasmo, si confermano territori per i più grandi e importanti eventi. Un sentito grazie a tutti coloro che hanno lavorato, nell’ultimo mese, per la realizzazione della più importante manifestazione boccistica mai realizzata prima a Campobasso e in Molise”.

LE FOTO