Il sindaco: “Questo significa maggiore isolamento per la nostra regione”. L’elenco dei treni cancellati


ISERNIA. Come annunciato nei giorni scorsi oggi, 1° luglio, sono entrati in vigore i tagli ad alcune corse ferroviarie lungo la tratta Isernia-Roma e Isernia-Caserta.

Dopo le proteste dei pendolari e dei lavoratori, oggi sulla questione si registra anche l’intervento del sindaco del capoluogo pentro Piero Castrataro.

“Non è bastato – sottolinea – il grido di allarme lanciato dai pendolari, dei sindacati e dalle altre forze sociali che temono l’isolamento della nostra regione. Perché questi tagli significano maggiore isolamento per la nostra regione, ma soprattutto incapacità dei governanti regionali di saper trattare con Trenitalia e, allo stesso tempo, utilizzare meglio le risorse che abbiamo.

Sono stati bravi solo ad aumentare le tasse e, in questo caso, stanno tagliando dei servizi essenziali che servono per salvare la regione dall’isolamento”.

I TRENI CANCELLATI