Vannacci sceglie il Nord-Ovest: Aldo Patriciello confermato all’Europarlamento (VIDEO)

Resta fuori Ciocca: lo annuncia la Lega. Il politico molisano: “Gioia immensa rappresentare ancora una volta il nostro sud”


BRUXELLES. Il generale Roberto Vannacci ha optato per essere eletto nel Nord-Ovest nelle elezioni Europee 2024. Il candidato della Lega con 186.966 preferenze nel Nord-Ovest ha ottenuto il suo migliore risultato tra tutte le circoscrizioni elettorali. Lo rende noto la Lega. Ciò vuol dire che l’uscente Aldo Patriciello tornerà a sedersi tra i banchi dell’Europarlamento.

“Ringrazio il Generale Vannacci per una scelta che permette alla Lega di avere una rappresentanza territoriale equilibrata in tutto il Paese, sicuro che Roberto darà un contributo sempre più prezioso in una fase storica e internazionale che ci vedrà protagonisti”, ha detto Matteo Salvini, leader del Carroccio. “Stamattina ho incontrato Angelo Ciocca, uomo che ha la mia piena stima e fiducia, e che da ora in avanti lavorerà direttamente al mio fianco”.

“È una gioia immensa – ha detto Patriciello – e un grande orgoglio rappresentare ancora una volta il nostro sud a Bruxelles. Sono felice ed emozionato per questa riconferma: un successo che mi sento di condividere con la mia famiglia, il mio staff e tutti coloro che con passione e affetto sono stati al mio fianco in questa splendida avventura elettorale. Essere parlamentare europeo per la quinta volta consecutiva è un grande onore ma anche una grande responsabilità: darò tutto me stesso per ripagare la fiducia degli elettori ed essere all’altezza dell’enorme consenso raccolto in tutto il Mezzogiorno. Un ringraziamento doveroso va a Matteo Salvini e tutti i candidati della Lega, il cui impegno è stato fondamentale per ridare slancio al partito in tutto il sud. Ora, però, è necessario mettersi subito al lavoro: c’è un’Europa da cambiare e da rimettere sui binari della crescita e dello sviluppo; un’Europa più identitaria e più attenta ai reali problemi dei cittadini.

Dopo la scelta di Vannacci l’elenco definitivo degli eletti a Strasburgo della Lega, oltre al molisano Patriciello e al generale Vannacci, è il seguente: Silvia Sardone, Isabella Tovaglieri, Anna Maria Cisint, Paolo Borchia, Susanna Ceccardi e Raffaele Stancanelli.