Incarichi rinnovati fino al 31 dicembre. La decisione legata alla carenza di personale che perdura nonostante i tanti concorsi banditi


CAMPOBASSO/ISERNIA. Sono stati rinnovati per altri 6 mesi gli incarichi ai 21 medici venezuelani che, ormai da qualche anno – già dalla fase dell’emergenza Covid –  prestano servizio presso gli ospedali di Campobasso, Isernia e Termoli.

Lo si apprende dalla delibera N. 1012 del 01-07-2024 firmata dal direttore generale dell’Asrem Giovanni Di Santo con la quale sono stati prorogati gli incarichi a tempo determinato fino al prossimo 31 dicembre.

La decisione è legata al perdurare “della carenza delle figure professionali” in diversi reparti, nonostante “l’espletamento di procedure concorsuali, concluse senza che siano state portate a termine le assunzioni previste dal Piano dei fabbisogni”.