Lo ha stabilito l’Asrem per scongiurare l’interruzione del servizio pubblico di emergenza-urgenza


CAMPOBASSO. Buone notizie per le 16 associazioni di volontariato impegnate nel servizio di emergenza territoriale 118 in Molise.

Sono state infatti autorizzate, in via provvisoria per la durata di tre mesi (1/o luglio-30 settembre), e nelle more dell’adozione del nuovo Regolamento, ad assumere cinque nuovi dipendenti ciascuna.

Come riferisce l’Ansa, questo quanto stabilisce una delibera a firma del direttore generale dell’Asrem Giovanni Di Santo.

Il provvedimento è finalizzato a garantire i Livelli essenziali di assistenza e a scongiurare l’interruzione del servizio pubblico di Emergenza-Urgenza nelle postazioni territoriali del 118.

La decisione rappresenta dunque una boccata d’ossigeno per le associazioni di volontariato e la Croce Rossa, che gestiscono il servizio. L’intervento è previsto per il periodo estivo, dal 1 luglio al 30 settembre, quando il flusso turistico aumenta significativamente, incrementando la domanda di assistenza emergenziale.

La storia recente del servizio 118 in Molise è stata segnata da numerose difficoltà, tra cui bandi deserti, ricorsi al Tar e rimborsi esigui. La carenza di personale medico è una delle problematiche principali, con quasi la metà dei posti vacanti rispetto ai 96 necessari per coprire tutte le postazioni regionali.