Non sarà consentito irrigare giardini e prati, tranne che con pozzi e sistemi a goccia, riempire piscine, lavare le auto


CAMPOBASSO. Temperature alte e carenza di piogge, la La sindaca di CampobassoMarialuisa Forte ha emanato un’ordinanza in cui stabilisce, per tutti gli utenti del Comune di Campobasso collegati alla rete idrica, il divieto assoluto di utilizzo di acqua potabile per usi impropri, fino al prossimo 15 settembre.

Vietato l’impiego di acqua “per l’irrigazione di giardini, prati e orti, per il riempimento di piscine o invasi, per il lavaggio di autovetture e altri usi similari”.

L’ordinanza prevede inoltre che “per le sole attività orticole cittadine, l’irrigazione resta consentita mediante utilizzo di acqua proveniente da pozzi o sistemi di accumulo di acqua piovana o, nei casi di orti sprovvisti di tali sistemi, mediante l’utilizzo di sistemi ‘a goccia’, esclusivamente dalle 19 alle 21”.

Resta esclusa dalle limitazioni “l’attività di irrigazione di alberature pubbliche, parchi, giardini e viali cittadini di recente impianto”.

Per i trasgressori, “salvo che il fatto non costituisca reato più grave”, sono previste sanzioni amministrative da 25 a 500 euro. La sorveglianza è affidata al Comando di Polizia municipale e al personale delle forze di polizia.