Appuntamento il 9 luglio prossimo presso l’auditorium del Cosib di Termoli


TERMOLI. Martedì 9 luglio alle ore 9:30, presso l’auditorium del Cosib di Termoli, si terrà – riferisce l’Ansa – un’assemblea pubblica indetta dalle segreterie regionali di Fim, Fiom, Uilm, Uglm, Fismic e Aqcfr. L’incontro, dal titolo “Quale futuro per il nostro territorio”, si concentrerà sulle preoccupazioni riguardanti il progetto della Gigafactory.

Contesto e preoccupazioni. Negli ultimi incontri avuti con il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, è emerso un atteggiamento sfuggente da parte di Acc. I sindacati hanno rilevato che il progetto di costruzione della Gigafactory a Termoli non è semplicemente rinviato di qualche mese, ma posposto almeno fino alla fine dell’anno, senza alcuna certezza per il futuro.

Interventi attesi. All’assemblea parteciperanno i segretari nazionali delle organizzazioni sindacali e sono stati invitati vari rappresentanti istituzionali, tra cui il presidente della Regione Molise, Francesco Roberti, i parlamentari molisani, il sindaco di Termoli, Francesco Roberti, il presidente del Cosib, e i segretari confederali di Cgil, Cisl, Uil e Confsal Molise.

Istanze dei sindacati. I sindacati esprimono il loro dissenso rispetto alla situazione attuale: “E’ una situazione che non possiamo accettare, per cui abbiamo chiesto a Governo e Regione Molise di intraprendere un’azione comune finalizzata a ottenere chiarezza da Acc e dalla stessa Stellantis”. La preoccupazione principale è legata alla disponibilità di quasi 400 milioni di incentivi pubblici e alla mancanza di trasparenza sulle strategie di Acc.

Richieste a Stellantis e al Governo. I sindacati chiedono a Stellantis di assumersi le proprie responsabilità, chiarendo quali motori produrrà a Termoli e per quanto tempo. Le rassicurazioni di principio ricevute fino ad ora non sono considerate sufficienti. Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy (Mimit) ha proposto un nuovo incontro a settembre, ma i sindacati sottolineano l’importanza di fare chiarezza su Termoli nel prossimo tavolo generale dell’Automotive, auspicando che venga organizzato dalla Presidenza del Consiglio nelle prossime settimane.

Questa assemblea pubblica rappresenta un momento cruciale per il futuro industriale e occupazionale del territorio, con l’obiettivo di ottenere risposte concrete e garanzie per il proseguimento del progetto della Gigafactory a Termoli.