La basilica fa parte del primo 10% delle cose da fare migliori del mondo preferito dai Viaggiatori


CASTELPETROSO. La Basilica di Castelpetroso, per il quinto anno consecutivo è stata riconosciuta nei Travelers’ Choice® Awards di Tripadvisor® per il 2024. Il premio onora le attività che guadagnano costantemente ottime recensioni, posizionandole tra il 10% delle migliori inserzioni al mondo su Tripadvisor.

Come la più grande piattaforma di guida di viaggio al mondo, Tripadvisor ha un’autorità senza pari con i viaggiatori. Questo premio si basa sul feedback genuino di chiunque nella comunità abbia visitato e lasciato una recensione autentica e diretta su Tripadvisor nell’arco di un periodo di 12 mesi, rendendolo una designazione preziosa e affidabile di ottimi luoghi da visitare.

“Il santuario continua a brillare come una destinazione eccezionale per tutti i visitatori – il commento – Questo riconoscimento ci riempie di orgoglio, poiché celebra il nostro impegno e testimonia la bellezza del Molise e l’unicità del nostro santuario. Non solo il nostro santuario è una destinazione preferita, ma ora è anche parte del 10% delle migliori attrazioni del mondo. Questo premio è dedicato a voi, che ci avete sostenuto e ci avete permesso di eccellere. Continueremo a lavorare con passione per offrirvi momenti indimenticabili e garantire che ogni visita al santuario sia un’esperienza unica. Grazie di cuore per essere parte di questa incredibile avventura”.

“Congratulazioni al Santuario di Castelpetroso per il riconoscimento nei Travelers’ Choice Awards di Tripadvisor per il 2024 – ha dichiarato John Boris, Chief Growth Officer di Tripadvisor – Travelers’ Choice onora le attività che dimostrano costantemente un impegno verso l’eccellenza nell’ospitalità. Ciò significa che avete avuto un impatto così memorabile sui vostri visitatori che molti di loro hanno dedicato del tempo per andare online e lasciare una recensione positiva sulla loro esperienza. Le persone si affidano al sigillo di Travelers’ Choice di Tripadvisor per aiutarle a navigare tra le miriadi di cose da vedere, mangiare e fare in tutto il mondo. Speriamo che questo riconoscimento continui a portare frutti nel 2024 e oltre.”

Cenni storici

Il 22 marzo 1888, a Cesa tra Santi, nei pressi del Monte Patalecchia, Fabiana Cicchino (detta Bibiana) e Serafina Valentino, mentre cercavano una pecorella smarrita, videro un’apparizione della Madonna Addolorata con Gesù morto tra le braccia. L’apparizione si ripeté dopo dieci giorni anche a Serafina e la notizia si diffuse rapidamente, attirando migliaia di pellegrini.

Il 26 settembre 1888, l’apparizione fu vista anche dal vescovo di Bojano, Francesco Macarone Palmieri. La notizia giunse fino a Bologna e fu ampiamente diffusa dal conte Carlo Acquaderni. Papa Leone XIII nominò un delegato apostolico per verificare i fatti. Nel 1889, dopo la testimonianza del vescovo di Bojano, fu confermata l’autenticità dell’apparizione.

Il conte Acquaderni portò il figlio malato, Augusto, sul luogo dell’apparizione e, dopo aver bevuto l’acqua miracolosa, Augusto guarì. Per devozione, il conte fece costruire una cappella. Il 28 settembre 1890, alla presenza di trentamila fedeli, iniziarono i lavori per costruire un santuario in stile neogotico, progettato dall’ingegnere Francesco Gualandi. Il Santuario è un Interamente scolpito in pietra locale, è un inno a Maria e al Molise. La costruzione fu completata nel 1975 grazie al vescovo Alberto Carinci. Il 6 dicembre 1973, la Madonna Addolorata fu proclamata Patrona del Molise con decreto apostolico.