Sono passati due decenni dall’ultima volta che un molisano della categoria aveva indossato la maglia azzurra


MOLFETTA-ISERNIA. Sono passati due decenni dall’ultima volta che un molisano della categoria Allievi aveva indossato la maglia azzurra. Era il lontano 2004 e a portare in alto il nome del Molise fu Andrea Lalli. Ieri 6 luglio Alex Perrella della NAI, ai Campionati Italiani allievi di Molfetta, ha sfoderato una prestazione eccellente lanciando l’attrezzo da 700gr. a 64.57, che gli è valso il minimo per i Campionati europei che di terranno fra dieci giorni in Slovacchia.

“La medaglia di ieri – afferma il giovane atleta NAI – è tanto sudata, ma mi ripaga di tutto l’impegno profuso in tutta la stagione. A dire il vero la mia misura non è ancora quella, ma sono molto soddisfatto perché mi consente di poter rappresentare l’Italia ai prossimi Campionati Europei che si svolgeranno in Slovacchia “.

Alex, allenato dal papà Gianluca, sta facendo grandi progressi frutto della meticolosità che mette negli allenamenti e della grande competenza del suo tecnico. “È stato un risultato non da poco perché quando in un Campionato Italiano ti migliori, fai il personale e ti guadagni la convocazione in nazionale penso ci sia poco altro da aggiungere – ci dice un più che soddisfatto il tecnico/papà Gianluca – se non la speranza e l’augurio che questo non sia il risultato di arrivo della stagione, ma il punto di partenza per migliorarsi ancora”.

Sempre ieri (sabato 6 luglio) al Parco Virgiliano di Napoli sono andate in scena le gare della prima giornata dei campionati regionali juniores.
Danilo Parisi della NAI si è aggiudicato la gara dei 100m piani ottenendo il miglior tempo tra tutti i partecipanti. Danilo ha primeggiano in batteria con 11.03 con 2 metri di vento contrario e poi in finale uno strepitoso 10.80 che lo proietta tra i primi 9 atleti della sua categoria a livello nazionale. Tempo che gli è valso il nuovo record regionale di categoria e il titolo di Campione Regionale, era dai tempi della Lega Bojano che un molisano non scendeva sotto gli 11 secondi.

Quasi superfluo sottolineare la soddisfazione del sodalizio presieduto da Agostino Caputo che negli ultimi anni tanto sta investendo nel settore giovanile. Per la categoria Master nella gara su strada di San Salvo Antonio Grano è risultato primo nella sua categoria SM60.