Il bilancio e i vincitori dell’edizione 2024 che si è conclusa nei giorni scorsi


di Camillo Pizzi

ISERNIA. Grande successo in termini di partecipazione, di livello tecnico e di spettatori. Numeri mai raggiunti come in questa edizione dal Torneo Open Maschile, organizzato e ospitato dal Circolo Tennis Isernia e conclusosi nei giorni scorsi. Grazie anche ad un montepremi particolarmente elevato (ben 3000 euro) e ad una organizzazione impeccabile, sono stati più di 70 gli iscritti suddivisi tra le varie categorie, provenienti da tutta Italia e con addirittura la presenza anche di un giocatore messicano, Hernan Olivas Quiroz, attorno al quale c’era tanta curiosità e che ha offerto momenti di spettacolo, malgrado poi alla fine non sia riuscito ad arrivare in finale. “Ciò che ci ha soddisfatto di più in queste due impegnative settimane di torneo sono stati sicuramente i riconoscimenti ricevuti dai partecipanti che, abituati a calcare i campi in tutta Italia, ci hanno elogiato per l’organizzazione del circolo e per l’ospitalità. Tutto questo – afferma Oreste Colalillo, tecnico nazionale FITP, responsabile del torneo, nonché gestore del Circolo Tennis Isernia – grazie anche al sostegno di diversi sponsor che ci hanno affiancato e sostenuto, permettendo così di realizzare una manifestazione sportiva di questo livello, forse tra le più importanti in regione, che in tutte le giornate ha visto la presenza di un elevato numero di persone”.

Venendo ai risultati, ripagata la grande attesa per il torneo di seconda categoria in cui ha vinto Francesco Liucci, del TC 2002 Benevento, atleta che può vantare anche un piazzamento nella classifica ATP con ben 1400 punti. Liucci, nella finale, si è imposto per 6-3 6-3 in circa 2 ore e mezza di gioco su Marco Migliorati (TC Bologna), ex numero 1200 nella classifica juniores mondiale.

Nella terza categoria si è imposto il molisano Francesco Scavo del TC Bojano2, mentre nel torneo di quarta categoria l’abruzzese Roberto Murolo (TC Castel di Sangro) ha avuto la meglio su Lorenzo Viglione del TC Fontanavecchia Campobasso. Infine, nella finale tra i “Non classificati”, successo di Jacopo Fabrizio del CT Isernia che ha battuto in finale Domenico Marchesciano dell’AT Molise Sportiamo.