La cerimonia ieri, domenica 7 luglio, nella splendida cornice di piazza Salotto a Pescara


PESCARA-CAMPOBASSO. Grande orgoglio e infinita soddisfazione per la giornalista molisana Carmen Sepede: ieri sera, domenica 7 luglio, la collega ha ricevuto il Pegaso d’Oro per il Premio internazionale Flaiano 2024. La cerimonia della 51esima edizione nella splendida cornice di piazza Salotto a Pescara, con un parterre di altissimo livello. Tra gli altri: Claudio Bisio, Pif, Miriam Leone, Claudio Gioè, Antonio Albanese, Giovanna Mezzogiorno, Neri Marcorè – solo per citarne alcuni.

Sepede ha ricevuto il premio speciale nella categoria teatro, lo stesso premio riservato a Teresa Mannino, per la piece teatrale ‘Il mio nome è Tempesta. Il delitto Matteotti’. La ‘nostra’ Carmen, stupenda e raggiante, ha conquistato il palco come una vera diva d’altri tempi, ritirando la statuetta consegnatale dalla presidente Carla Tiboni.

Tutta la redazione di isNews è fiera di te! Ad majora, Carmen!

Anche la sindaca di Campobasso Marialuisa Forte ha voluto “formulare le più fervide congratulazioni a Carmen Sepede per il prestigioso premio che le è stato conferito ieri a Pescara, per la drammaturgia de ‘Il mio nome è Tempesta. Il delitto Matteotti’ – scrive in una nota – Un riconoscimento che dà lustro e visibilità alla città di Campobasso e all’impegno culturale e civile di Carmen, nell’anno del centenario della morte di Giacomo Matteotti”.

Complimenti anche dal presidente della Fondazione Molise Cultura Antonella Presutti, insieme ai componenti del consiglio d’amministrazione, che “esprime le più vive congratulazioni per il conferimento del Pegaso d’Oro per il Premio internazionale Flaiano 2024 avvenuto ieri a Pescara, alla giornalista molisana Carmen Sepede, autrice dello spettacolo teatrale ‘Il mio nome è Tempesta’ che ripercorre la vita e l’assassinio di Giacomo Matteotti da parte di milizie fasciste. Il Premio, figlio di un impegno serio e costante, rende merito alla capacità di scrittura di Carmen Sepede e alla bravura degli attori coinvolti nello spettacolo che dal 2021, sotto l’egida della Fondazione Molise Cultura, ha conseguito successo di pubblico e critica, ottenendo tra l’altro il Premio Matteotti della Presidenza del Consiglio dei ministri”.

“Un talento di ‘casa nostra’ su un palcoscenico internazionale – il commento della consigliera regionale del Pd Micaela Fanelli – La giornalista Carmen Sepede ha ricevuto, ieri, il ‘Pegaso d’oro’ del prestigioso Premio Flaiano per la scrittura e sceneggiatura della piece teatrale ‘Il mio nome è Tempesta. Il delitto Matteotti’, già destinataria della XVIII edizione del Premio Matteotti, promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Brava Carmen, orgoglio molisano!”.