Turismo in crescita in città: il servizio affidato a Me.Mo Cantieri Culturali e IsArc


ISERNIA. Dal prossimo 19 luglio a Isernia sarà attivo il servizio di Bike Sharing. Ad occuparsi dello stesso sarà, in collaborazione con Isarc, l’associazione Me.Mo. Cantieri Culturali, cui è stata riaffidata, mediante avviso pubblico, anche la gestione dell’InfoPoint.

COME FUNZIONA Le bici si potranno richiedere presso l’InfoPoint turistico di corso Marcelli e potranno essere utilizzate gratuitamente previa consegna di un documento di identità e la sottoscrizione di una liberatoria. Da qui, grazie alle due associazioni che gestiranno il servizio, i turisti e i cittadini potranno muoversi liberamente in città o partecipare ai percorsi organizzati anche verso l’Eremo dei Santi Cosma e Damiano o il Museo del Paleolitico.

“Tante le idee in campo per un ampliamento dell’offerta turistica cittadina – sottolinea il sindaco, Piero Castrataro – in sinergia con le altre associazioni, con le strutture ricettive e con tutti i soggetti che, a vario titolo, si occupano di promozione e valorizzazione del territorio”.

L’InfoPoint è aperto tutti i fine settimana, dal venerdì alla domenica, dalle 10 alle 18 e nei giorni festivi e prefestivi. “Un modo per aumentare la sinergia territoriale e rendere Isernia il nuovo hub del turismo in provincia – spiega la vicesindaca Federica Vinci – i turisti che arrivano qui devono trovare una rete pronta ad accoglierli per consentire loro di visitare non solo la nostra splendida città ma anche le zone limitrofe. Questo – anticipa – è parte di un nuovo piano di marketing territoriale con diverse novità che presto annunceremo”.

“L’ufficio di informazione e accoglienza turistica svolge una funzione di promozione del patrimonio paesaggistico, storico, artistico ed enogastronomico di una destinazione – commentano da ISarc – La capacità di soddisfare le necessità, i desideri e le esigenze dei turisti, attraverso la fornitura di opuscoli, guide e materiale promozionale, e l’abilità di raccontarne e presentare il territorio. Per evidenziare la qualità del servizio erogato proponiamo a tutte le strutture ricettive (B&B, Alberghi e ristoranti) di integrarsi a questo progetto”.

Pierre