La presentazione in conferenza stampa


CAMPOBASSO. Sicurform Italia Group, Uil e Università di Foggia, assieme all’intero partenariato sostenitore, annunciano l’avvio del progetto interregionale “ReStart: Riqualificazione Digitale per il Futuro del Lavoro”, progetto selezionato e sostenuto dal Fondo per la Repubblica Digitale – Impresa sociale e volto a supportare la formazione e l’aggiornamento professionale nelle regioni di Basilicata, Campania, Molise, Puglia e Sicilia. L’iniziativa è destinata a disoccupati o inoccupati tra i 34 e i 50 anni e punta a offrire percorsi formativi personalizzati nel settore digitale.

“ReStart” offrirà ai 200 partecipanti una formazione completa e personalizzata che si adatta alle esigenze individuali e al livello di preparazione iniziale. Difatti, grazie alla definizione di un “Piano Formativo Individuale”, i partecipanti saranno messi in condizione di acquisire e sviluppare competenze, conoscenze e abilità digitali specifiche in modo semplice e intuitivo.

Il progetto si distingue per un approccio innovativo che integra le tecnologie più avanzate con metodi di formazione flessibili, sia online che in presenza, garantendo un accesso capillare grazie alla vasta rete di strutture locali dei partner coinvolti.

Il progetto è stato selezionato e sostenuto dal Fondo per la Repubblica Digitale – Impresa sociale. Il Fondo per la Repubblica Digitale è nato da una partnership tra pubblico e privato sociale (Governo e Associazione di Fondazioni e di Casse di risparmio – Acri) e, in via sperimentale per gli anni 2022-2026, stanzia un totale di circa 350 milioni di euro. È alimentato da versamenti effettuati dalle Fondazioni di origine bancaria. L’obiettivo è accrescere le competenze digitali e sviluppare la transizione digitale del Paese. Per attuare i programmi del Fondo – che si muove nell’ambito degli obiettivi di digitalizzazione previsti dal PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) e dall’Fnc (Fondo Nazionale Complementare) – a maggio 2022 è nato il Fondo per la Repubblica Digitale – Impresa sociale, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata da Acri.

“Siamo felici che anche diversi cittadini molisani, attualmente disoccupati, potranno accedere a un’opportunità formativa tarata su bisogni e necessità – sottolinea la segretaria generale della UIL Molise, Tecla Boccardo – Il progetto ReStart, che vede protagonista la UIL nazionale e cinque Unioni regionali tra cui il Molise, permetterà di ricevere un percorso di formazione completo, altamente personalizzato e gratuito, che si adatta alle esigenze individuali e al livello di preparazione iniziale del singolo utente. Come Sindacato volentieri daremo il nostro contributo affinché le opportunità di qualificazione e riqualificazione siano utili e concrete e rivolte alle persone maggiormente in difficoltà.”

“I percorsi – ha sottolineato Michele De Santis, direttore di Sicurform Italia Group – si caratterizzano per la sartorialità costruita con Piani Formativi Individuali, moduli on line semplici e intuitivi che forniscono, oltre alle competenze digitali, tutte le soft skills e le Life skills che il mondo del lavoro tende sempre più a considerare come reale valore aggiunto in ogni risorsa umana e professionale. E questa parte del percorso non potrà che essere erogata, per la sua stessa natura, attraverso moduli in presenza”.