Comunali, controribaltone: al ballottaggio andrà davvero Gravina. Figuraccia del Comune

Comunali, controribaltone: al ballottaggio andrà davvero Gravina. Figuraccia del Comune

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Assurdo quello che sta accadendo in queste ore: la Prefettura di Campobasso ‘sconfessa’ i dati trasmessi al Viminale, rettificati qualche minuto fa dal Comune. Alle 3 di questa notte sul sito ufficiale del Ministero è stato 'certificato' che Battista sarebbe andato al ballottaggio, dopo una giornata in cui era apparso chiaro che non ce l'avrebbe fatta. Sconfitta ammessa dallo stesso sindaco uscente con una conferenza stampa che si è tenuta ieri sera alle 21.30 nella sua sede. Ora la controrettifica della Prefettura: da quanto è stato possibile apprendere, non sarebbero stati conteggiati i vosti disgiunti. I dati ufficiali consegnano al capoluogo il ballottaggio tra D'Alessandro e Gravina come era chiaro fin da ieri pomeriggio


CAMPOBASSO. Ha davvero dell’incredibile quello che sta accadendo in queste ore nel capoluogo regionale: il ballottaggio è l’unica cosa certa di questa tornata elettorale visto che, da quanto è stato possibile apprendere in questi minuti concitati, i dati diffusi dal Ministero dell’Interno alle 2.59 di questa notte non sono quelli esatti.

dati comune ultimi 28 maggio 2019

Una nota ufficiale della Prefettura specifica che “i dati ufficiosi pubblicati dal Ministero dell’Interno nella sezione dedicata, riferiti ai risultati delle consultazioni per l’elezione del sindaco e del consiglio comunale di Campobasso, sono stati rettificati dal Comune medesimo e tale rettifica è stata pubblicata sul sito ministeriale.

La rettifica riguarda i voti riportati dai candidati sindaci che sono: Maria Domenica D’Alessandro al 39,71% con 11.455 voti, Roberto Gravina al 29,41% con 8.484 preferenze, Antonio Battista al 25,85% con 7.457 voti, Paola Liberanome al 4,66% con 1.344 preferenze e Orlando Iannotti con 110 voti allo 0,38%.

Incredibile davvero, i motivi di questa ‘svista’ nella trasmissione dei dati che poi il Viminale ha certificato non specificando si trattasse di dati ‘non ufficiali’ A quanto è stato possibile apprende, non sarebbe stato conteggiato il voto disgiunto e per questo motivo voti di lista e voti personali dei candidati sindaci sarebbero stati identici.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Politica

Altri Articoli

Cronaca

Altri Articoli

Cultura

Altri Articoli

Meteo

Altri Articoli

Sport

Altri Articoli

Lavoro

Altri Articoli

Foto Gallery

Altri Articoli

Gli auguri di isNews negli scatti di Pino Manocchio TRIVENTO. In 30 scatti mozzafiato, che ne riprendono ogni sfumatura cromatica, l'albero...
Visite: 27277

GUARDA LA FOTOGALLERY DI PINO MANOCCHIO ISERNIA.  Il rombo dei motori del Cavallino e il rosso che infiamma colorano un'assolata domenica in centro...
Visite: 47524

Il ricordo dall’archivio fotografico di Antonio De Vito ISERNIA. Sono trascorsi ben 48 anni dalla nascita della Provincia di Isernia, istituita il 3...
Visite: 58756

Foto a cura di Pino Manocchio. Diritti riservati. 
Visite: 82474
Privacy Policy