Toscana, bimbo molisano cade dal letto a castello e muore

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
[caption id="attachment_18701" align="alignleft" width="273"]Una panoramica di Macchiagodena Una panoramica di Macchiagodena[/caption]

REGGELLO. Ha trovato tragicamente la morte in quello che dovrebbe essere il posto dove fare dolci sogni.  È successo a Reggello, in provincia di Firenze, a un bimbo di soli due anni, la cui famiglia è originaria di Macchiagodena. La scorsa notte, come riporta l'Ansa, è arrivato in condizioni critiche in ospedale dopo essere caduto dalla parte superiore del letto a castello della sua cameretta. Era già in arresto cardiaco quando è giunto al pronto soccorso di Figline Valdarno. Inutili i tentativi di rianimarlo da parte dei medici, il bimbo è morto in ospedale. Secondo una prima ricostruzione, il piccolo sarebbe scivolato nel sonno, prima con i piedi e poi con il resto del corpo, rimanendo incastrato con la testa tra la rete e la struttura tubolare del letto. Nella stessa stanza, sulla parte inferiore del letto, dormiva la sorellina che, però, a quanto pare, non si sarebbe accorta di nulla. A mettersi in allarme per prima, svegliata dai suoi lamenti, è stata la madre che l’ha soccorso, chiedendo anche l’aiuto di una vicina, ma il piccolo, purtroppo, era già in fin di vita. Nei prossimi giorni la procura fiorentina potrebbe disporre una consulenza tecnica sul letto a castello per verificare la presenza di eventuali difetti di fabbricazione. Nel frattempo la camera è stata posta sotto sequestro dai carabinieri. È stata disposta, inoltre, l’autopsia per stabilire le cause del decesso. Comprensibilmente colpita la comunità di Macchiagodena dove la famiglia del piccolo era conosciuta da tutti.

VD

Change privacy settings