Autobus, corse cancellate senza preavviso in provincia di Campobasso. E la Regione tace

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Autobus

Quattro sindaci attendono ancora un risposta da via Genova 

CAMPOBASSO. Continuano i disagi per i lavoratori pendolari che senza preavviso si sono trovati nella condizione di non saper come raggiungere il posto di lavoro e rientrare, successivamente, a casa.
Attendono ancora risposta i sindaci dei comuni di Sant'Elia a Pianisi, Pietracatella, Macchia Valfortore e Monacilioni, i quali hanno inviato in data primo luglio una richiesta di incontro all'assessore Nagni e all'Atm per risolvere la situazione di disagio venutasi a creare.
Le maggiori difficoltà interessano la sospensione del servizio tra i comuni di Pietracatella e Casacalenda (corsa giornaliera) utilizzata per raggiungere la zona industriale di Termoli dai dipendenti Fiat residenti nei paesi sopracitati. L'aspetto più allarmante? La comunicazione è arrivata solo in data 26 giugno, un preavviso minimo per permettere agli stessi pendolari di organizzarsi e di trovare soluzioni poco dispendiose per raggiungere il posto di lavoro. Ma la questione ancor più preoccupante è che da parte della Regione e dell'Azienda, in merito, non è arrivata alcuna risposta o comunicazione. 

Change privacy settings