Slot machine a Venafro, 3 milioni di euro nascosti al Fisco

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La Guardia di Finanza ha denunciato due fratelli per il reato di dichiarazione infedele: in quattro anni hanno occultato tutti gli introiti derivanti dalle 'macchinette mangiasoldi'

VENAFRO. i militari della tenenza della Guardia di Finanza di Venafro hanno concluso una complessa verifica fiscale nei confronti di un imprenditore del posto, operante nel settore del noleggio di slot machine. Le indagini fiscali hanno permesso di accertare che l’azienda non aveva riportato nella contabilità gli incassi derivanti dalle giocate effettuate agli apparecchi di cui aveva la gestione, oltre da aver omesso di dichiarare le somme riscosse. Inoltre, le contestuali indagini bancarie esperite, hanno evidenziato ulteriori considerevoli introiti derivanti dall’attività esercitata, interamente occultate al fisco. Nel complesso, la ditta, negli anni dal 2008 al 2012, ha omesso di dichiarare ricavi per oltre tre milioni di euro. Il responsabile dell’azienda e suo fratello, stretto collaboratore, sono stati deferiti all’autorità giudiziaria pentra per il reato di “dichiarazione infedele”.

Change privacy settings