Agnone, sequestrata piantagione di marijuana

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Diciannove piante alte oltre un metro e mezzo per un peso di circa 10 chili. Carabinieri al lavoro per risalire ai responsabili

AGNONE. Un'intera piantagione di marijuana sequestrata in località Acquasalsa. Questo l'esito di un servizio predisposto dal Comando provinciale dei Carabinieri di Isernia, finalizzato a contrastare il fenomeno della produzione e dello spaccio di sostanze stupefacenti. I militari del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Agnone hanno scoperto ieri, nella periferia agnonese, la piantagione illegale, ben occultata all’interno di una zona boschiva, costituita da diciannove arbusti alti oltre un metro e mezzo, per un peso complessivo di circa dieci chilogrammi. E’ molto probabile che lo stupefacente, una volta essiccato, sarebbe stato destinato all’attività di spaccio in varie località della provincia presso i luoghi maggiormente frequentati dai più giovani, ed avrebbe fruttato svariate migliaia di euro. Le piante di marijuana sono finite sotto sequestro mentre sono ancora tuttora in corso indagini per risalire all’identificazione dei responsabili. I carabinieri hanno individuato una rosa di sospetti del luogo su cui stanno eseguendo ulteriori accertamenti. Quest’ultima operazione antidroga sfa seguito a un'analoga di qualche settimana a Monteroduni, dove i carabinieri della locale stazione hanno arrestato due persone e sequestrato un considerevole quantitativo di marijuana. 

Change privacy settings