Ittierre, "Voi sfilate, noi moriamo": la protesta silenziosa dei cassintegrati

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

ROCCARAVINDOLA. Dinanzi all'ingresso dell'outlet, a braccia conserte, in silenzio. Per esprimere tutto il proprio dissenso contro una politica aziendale che li sta mettendo in ginocchio. Si sono radunati fuori dell'It Fashion di Roccaravindola, dalle 17 di oggi pomeriggio, una trentina tra dipendenti e cassintegrati Ittierre. Nel giorno della sfilata dei modelli non professionisti, un'iniziativa pensata dai vertici aziendali per coinvolgere più direttamente il pubblico e favorire gli acquisti, inaspettata è scattata un'ennesima rimostranza contro il patron Antonio Bianchi. "Il senso della nostra protesta silenziosa è facilmente intuibile - spiega uno dei lavoratori -  mentre loro sfilano, all'interno, noi qui fuori moriamo". La presenza degli operai a braccia conserte non sarebbe stata affatto gradita dalla proprietà che, con una nota inviata al responsabile dello store di Roccaravindola letta ai manifestanti, ha espresso il proprio disappunto invitando i lavoratori a interrompere il picchetto. Un atteggiamento di muro contro muro che non è stato certo digerito dai cassintegrati. Tant'è che alcuni di essi hanno lasciato intendere di volersi rivolgere a un avvocato. 

Change privacy settings