Violenza sessuale alla stazione, arrestati due romeni

Violenza sessuale alla stazione, arrestati due romeni

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

I due la scorsa notte hanno palpeggiato una donna di nazionalità polacca e colpito con una cintura di cuoio e un cavo di ferro il suo compagno. L’episodio è avvenuto a Termoli


TERMOLI. Strattonano e palpeggiano una donna nelle parti intime e colpiscono il suo compagno con una cintura di cuoio e un cavo di ferro. La Polizia di Termoli ha arrestato due uomini di nazionalità romena, S.A. e M.A.V., per concorso in violenza sessuale e lesioni personali aggravate.

L’episodio è avvenuto la notte scorsa. Gli operatori della Squadra Volante del Commissariato, su richiesta della sala operativa, sono intervenuti alla stazione di Termoli, dove erano state segnalate due persone ubriache e le urla di una donna.

Sul posto, gli agenti hanno colto nella quasi flagranza di reato due rumeni, in Italia senza fissa dimora, che avevano appena palpeggiato nelle parti intime una donna di nazionalità polacca, che dormiva alla stazione unitamente al suo compagno e a un amico comune.

Erano stati i tre polacchi a richiedere l’intervento del 113, dopo che i due romeni, in maniera rapida ed improvvisa, avevano avvicinato la donna mentre dormiva, iniziando a palpeggiarla in varie zone del corpo e compiendo anche atti di autoerotismo. Il compagno della donna aveva cercato di difenderla, ma era stato colpito dai due in maniera violenta, con la cintura e il cavo attorcigliato. La donna, invece, era stata strattonata e schiaffeggiata.

Grazie all’intervento immediato della Polizia i due, definiti soggetti socialmente pericolosi, sono stati dunque arrestati e portati nel carcere di Larino, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

La donna aggredita e il suo compagno sono stati invece medicati al pronto soccorso dell’ospedale San Timoteo, riportando rispettivamente una prognosi di 1 giorno e di 20 giorni.

Privacy Policy