Isernia, CasaPound invoca la chiusura dei centri d’accoglienza

Isernia, CasaPound invoca la chiusura dei centri d’accoglienza

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

L’intervento in seguito all’episodio di violenza verificatosi ieri sera nel capoluogo pentro


ISERNIA. CasaPound Isernia interviene sul caso dell’aggressione ai danni di un ragazzo pentro da parte di tre migranti, verificatosi ieri sera in pieno centro cittadino. E torna ad invocare la chiusura dei centri d’accoglienza che – ritiene il partito – ospiterebbero, nella maggior parte dei casi, “immigrati che non avranno mai diritto protezione internazionale”.

“In Molise, regione italiana con la più alta percentuale di immigrati, - si legge in una nota - sono ormai svariati i casi di aggressioni per futili motivi. A queste aggiungiamo le risse, lo spaccio, i furti, gli arresti per terrorismo. Gli unici che non se ne rendono conto sono i politici conniventi e alcune cooperative che lucrano sull'accoglienza. È ora di dire basta, prima che qualcuno si faccia male sul serio".

Privacy Policy