Inquinamento a Venafro, il prefetto Guida riceve i cittadini

Inquinamento a Venafro, il prefetto Guida riceve i cittadini

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il comitato ‘Ora Basta’ torna ad esprimersi attraverso il suo rappresentante Raffaele Siano per tenere alta l’attenzione sull’emergenza ambientale


VENAFRO. Dopo la protesta simbolica della raccolta delle tessere elettorali e le accuse di immobilismo rivolte alla classe politica, il portavoce del comitato spontaneo venafrano ‘Ora basta’, Raffaele Siano, ha chiesto e ottenuto un incontro con il prefetto di Isernia Fernando Guida per discutere dello stringente problema rappresentato dall’inquinamento ambientale nella zona.

“Sembra che sulla vicenda sia calato il sipario, come se di colpo non esistesse più”, ha dichiarato Siano ai microfoni di Telemolise. “Ci sono conferme e certezze sul fatto che il nostro territorio ha seri problemi ambientali a cui va data la massima attenzione, da parte di tutti: delle autorità e soprattutto dei cittadini”.

Verso le istanze del comitato il prefetto Guida si è dimostrato “una persona molto disponibile, che conferma tutta la sua attenzione alle problematiche della nostra zona”. Nell’incontro, ha spiegato Siano, non si è parlato delle specifiche tecniche,, ma le parti in gioco hanno mostrato tutti i propri buoni propositi.

Attivo già da tempo sul fronte della tutela ambientale, il comitato venafrano continua a lavorare anche su altre iniziative: “Stiamo facendo la raccolta firme per la campagna nazionale ‘Cambiamo l’aria’, e il 23 e 24 febbraio abbiamo anche organizzato un sit-in con dei banchetti nel centro di Venafro. Speriamo di raggiungere un buon obiettivo”.

Siano però ricorda come il comitato spontaneo sia ancora in attesa delle risposte al documento in cinque punti presentato alle autorità politiche dopo la manifestazione del gennaio 2017, dove si chiedeva anche l’attivazione del famoso Registro dei tumori. Risposte sulle quali, chiosa Siano, “dovremo prima o poi riprendere il punto”.

PR

Unisciti al nostro gruppo Whatsapp per restare aggiornato in tempo reale: manda ISCRIVIMI al numero 3288234063

Privacy Policy