Blitz del Nas in un caseificio di Isernia: chiuso il deposito per carenze igieniche

Blitz del Nas in un caseificio di Isernia: chiuso il deposito per carenze igieniche

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Numerose le ispezioni eseguite in città e nel resto della provincia. Controlli antiterrorismo dei carabinieri: identificate 190 persone


ISERNIA. Carenze igienico sanitarie, ma anche strutturali: per questo i carabinieri del Nas hanno disposto la chiusura dei locali adibiti a deposito di alimenti di un’azienda casearia di Isernia. Dalle ispezioni eseguite si è infatti scoperto che erano privi di autorizzazione da parte dell’autorità sanitaria. Non solo. Dalle verifiche sono infatti emerse gravi carenze igieniche e strutturali.

Ispezioni che continueranno anche nei prossimi giorni e riguarderanno altre tipologie di attività di commercio alimentare. Per questo il Comando provinciale dell’Arma, invita i cittadini a prestare la massima attenzione nei confronti della sicurezza alimentare connessa alla qualità dei prodotti, e formulano alcuni consigli utili per non cadere vittima di frodi alimentari.

I CONSIGLI DELL'ARMA. Quando andate a fare la spesa, leggete con attenzione le etichette dei prodotti da acquistare perché contengono importanti informazioni: in particolare, la data di scadenza e le modalità di conservazione. Gli alimenti prodotti all’estero devono riportare l’etichetta con tutte le indicazioni, anche in italiano. Accertatevi che le confezioni e gli imballaggi siano integri. Osservate e fate osservare l’obbligo di utilizzare guanti a perdere nella manipolazione di alimenti non preconfezionati, aperti in banchi per la vendita allo stato sfuso, al fine di evitare possibili contaminazioni batteriche (prodotti orto-frutticoli, paste alimentari, ecc.); mostrate cautela di fronte a prodotti che vengono da molto lontano; considerate il rapporto qualità-prezzo. Un prezzo troppo basso potrebbe essere un indice di contraffazione. Tenete presente che le denominazioni d’origine riconosciute dall’Unione europea, come DOP (denominazione di Origine Protetta) e IGT (Indicazione Geografica Tipica), sono una garanzia di qualità sia perché i prodotti con tali qualifiche devono provenire da una determinata zona, sia perché devono essere fatti rispettando un preciso disciplinare di produzione; per maggiori informazioni contattate il sito www.carabinieri.it

controlli CC 2CONTROLLI. Nell’ambito di controlli straordinari di sicurezza concordati in sede di Comitato di Analisi Strategica Antiterrorismo, predisposti a livello nazionale, anche i Carabinieri del Comando Provinciale di Isernia, hanno eseguito mirati accertamenti su obiettivi sensibili quali strutture ricettive ed esercizi pubblici, in particolare Internet Point, Phone Center, Money Transfer, nonché centri di aggregazione di soggetti potenzialmente contigui all’estremismo islamico. Tali verifiche sono state estese anche ai terminal ferroviari e alle autostazioni del trasporto pubblico urbano ed extraurbano. L’attività di carattere preventivo, ha riguardato prevalentemente le aree esterne al capoluogo ‘pentro’, dove militari delle Stazioni e dei Nor, delle Compagnie territorialmente competenti, in collaborazione con quelli del Nucleo Investigativo e dell’Aliquota dedicata ai reati di terrorismo ed eversione del Nucleo Informativo, hanno eseguito accertamenti su un numero complessivo di sessantasette obiettivi ed identificato centonovanta persone.

Unisciti al nostro gruppo Whatsapp per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del quotidiano isNews: manda ISCRIVIMI al numero 3288234063

Privacy Policy