La terra continua a tremare: nuova scossa di terremoto avvertita in Basso Molise

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Alle 17.54 e con una magnitudo di 3.3. Epicentro del sisma ancora una volta Montecilfone


CAMPOBASSO. La terra continua a tremare. E’ stata avvertita distintamente nei paesi del Basso Molise, la scossa, di magnitudo 3.3, registrata questo pomeriggio, alle 17.54, dall’Ingv. Epicentro del sisma, che ha avuto una profondità di 22 chilometri, ancora una volta Montecilfone. Alle 17.56 e alle 18.35 due scosse di magnitudo 2 a Larino, seguita da un’altra di magnitudo 2.1, alle 18.49, ancora a Montecilfone. Dal 14 agosto, quando c’è stata la prima forte scossa, di magnitudo 4.6, sono state centinaia le scosse rilevate dai sismografi.

“L’abbiamo sentito eccome il terremoto e siamo usciti per strada - hanno commentato alcuni abitanti di Montecilfone – Abbiamo paura, speriamo non ci siano scosse più forti”. In paese è stato intanto transennato il serbatoio comunale, gravemente danneggiato dal sisma, che è pericolante e che dovrà essere demolito. Nel frattempo l’area intorno alla struttura è stata transennata.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale https://www.facebook.com/groups/522762711406350/

Change privacy settings