Estate sicura, perquisizioni e sequestri: il bilancio della polizia

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Posti di blocco e controlli a tappeto sul territorio provinciale. Emessi, tra le altre cose, dal Questore cinque provvedimenti di avviso orale e uno di espulsione


ISERNIA. Positivo il bilancio dell’operazione ‘Estate sicura’, messa in campo dagli agenti della questura di Isernia per garantire il controllo del territorio, con attività di repressione ma soprattutto di prevenzione dei reati.
Impegnati sul campo 40 equipaggi e 82 operatori complessivi, tra personale della Squadra Volanti, della Squadra Mobile e della Sezione della Polizia Stradale, con la collaborazione di personale specializzato del Reparto Prevenzione Crimine di Potenza.

Nei 36 posti di controllo eseguiti, la Polizia di Stato ha identificato 561 persone, di cui 122 hanno fatto rilevare precedenti di Polizia, e controllato 261 veicoli.

57 le infrazioni al Codice della Strada accertate e contestate, in particolare per violazione di norme attinenti alla sicurezza stradale; un veicolo è stato sequestrato per mancanza della prevista assicurazione RCA e una patente di guida e un certificato di proprietà sono stati ritirati.

Nel corso dei controlli, sono state, inoltre, effettuate 4 perquisizioni sul posto alla ricerca di arnesi e grimaldelli atti allo scasso e sono stati controllati 8 esercizi commerciali.

Sul fronte dell’attività di vigilanza e controllo delle persone pericolose per la sicurezza pubblica, inoltre, il Questore di Isernia, Roberto Pellicone, ha emesso, negli ultimi giorni, 5 provvedimenti di Avviso Orale nei confronti di altrettanti giovani, tra i quali 2 donne, residenti nella provincia pentra, di età compresa tra i 25 e i 32 anni.
Tutti hanno precedenti per reati contro il patrimonio e concernenti gli stupefacenti e sono stati considerati di pericolosità sociale.

Infine, è stato emesso anche un decreto di espulsione, con contestuale ordine del Questore a lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni, nei confronti di un cittadino cinese di 44 anni, scarcerato dalla locale Casa Circondariale dopo aver scontato una pena a 3 anni e 8 mesi di reclusione per spaccio di sostanze stupefacenti.

 

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale https://www.facebook.com/groups/522762711406350/

Change privacy settings