Sicurezza sul lavoro e tutela ambientale, denunce e sanzioni

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’attività condotta sul territorio dai carabinieri del Comando provinciale pentro. Eseguiti anche servizi di prevenzione del fenomeno dei furti in abitazione


ISERNIA. Controlli dei carabinieri del Comando provinciale di Isernia e della stazione di Monteroduni, unitamente agli uomini della Forestale e del Nucleo Ispettorato del lavoro, negli impianti di gestione dei rifiuti sul territorio molisano. Ed ecco che il titolare di un’attività è stato denunciato per l’impiego di due lavoratori senza il necessario aggiornamento professionale in materia di sicurezza.

In azione anche i carabinieri di Agnone. Un importante servizio di pattugliamento del territorio è stato svolto nella notte appena trascorsa per contrastare, in particolare, il fenomeno dei furti in abitazione. Attività che verrà replicata anche nei prossimi giorni.
Ma controlli sono stati eseguiti anche nei boschi, per scongiurare il fenomeno del taglio indiscriminato di alberi. Nel corso di un sopralluogo, i militari hanno accertato che il titolare di una ditta boschiva, originario del napoletano, aveva effettuato il taglio per oltre 200 quintali di legna da ardere su una superfice di oltre 2.000 mq, non rispettando il divieto dell’apertura della stagione 2018/2019. Pertanto, il responsabile dell’impresa è stato sanzionato amministrativamente per un importo di oltre mille euro.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale https://www.facebook.com/groups/522762711406350/

Change privacy settings