Un blocchetto rosa contro l’inciviltà: da lunedì Congeav e Polizia Municipale in azione per il decoro urbano

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

CAMPOBASSO. Da lunedì la figuraccia è in agguato. Lì dove non arriva il senso civico, il rispetto e la cura del bene comune, potrebbe essere dirimente la paura di essere ‘sbugiardato’ davanti a tutti.

Il Comune dichiara guerra agli incivili: dalla prossima settimana quindi le guardie ecologiche del Congeav, con la indispensabile collaborazione della Polizia Municipale, scenderanno in campo per una operazione di sensibilizzazione e controllo del mancato rispetto dei regolamenti comunali. Il decoro cittadino torna in primo piano, finalmente, in base alle previsioni contenute nel decreto sindacale del 27 luglio 2018.

Sanzioni che potrebbero essere solo virtuali, una sorta di “ammonizione morale’ che verrà messa nera su bianco, anzi su rosa visto che il blocchetto delle multe elevate per inciviltà è appunto di questo colore ma che rischiano di diventare anche pecuniarie. Si parte con una prima fase di sensibilizzazione anche se – come spiegano gli assessori comunali De Bernardo e Salvatore – le manifestazioni di inciviltà sono sensibilmente diminuite. Purtroppo, specificano, esiste, in base alle diverse zone del capoluogo, una diversa percezione del bene comune.

A Palazzo San Giorgio confidano nel senso civico dei campobassani ma il fatto stesso che si debba ricorrere alle ammonizioni e alle sanzioni (visto che la presenza dei Vigili urbani non esclude si possano comminare anche delle multe) dimostra quanto sia ancora indispensabile insegnare le regole della convivenza civile a chi se ne infischia. Basti pensare alla quantità di cicche buttate a terra invece che nei cestini dei rifiuti, agli escrementi degli animali domestici che molto spesso non vengono raccolti, alla pratica ancora diffusa di accartocciare e lasciare in strada carte, volantini pubblicitari (che continuano a intasare e fuoriuscire dalle cassette delle poste e che compaiono ancora sulle auto in sosta). Non di rado capita anche di trovare le buste dell’immondizia abbandonate all’angolo di qualche stradina del centro storico, rifiuti ingombranti di cui ci si disfa nottetempo, con il favore delle tenebre. Da lunedì l’inciviltà sarà ufficialmente bandita, grazie alle guardie ecologiche del Congeav e alla presenza costante del personale della Polizia Locale il cui lavoro incessante e indispensabile è stato riconosciuto anche oggi nel corso della conferenza stampa di presentazione del ‘blocchetto rosa’.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings