Appiccò un incendio in casa dopo il furto: arrestato dai carabinieri

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Disposto l’ordine di carcerazione per un pregiudicato laziale condannato per aver messo a segno il colpo in un’abitazione di Venafro insieme a 4 complici


VENAFRO. Insieme a 4 complici appiccò un incendio nella casa dove aveva appena messo a segno un furto. Per questo i militari del Nor di Venafro, hanno notificato ad un pregiudicato di origini laziali un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Isernia con il quale l’uomo, è stato condannato ad ulteriore pena della reclusione di due anni e quattro mesi.

I fatti risalgono al 10 maggio del 2016. Nella notte la banda di malviventi era entrata bell’abitazione e dopo aver rubato denaro contante ed altri oggetti di valore, appiccò un incendio in una stanza, le cui fiamme si propagavano al resto dell’abitazione.  I carabinieri riuscirono a intercettare e bloccare l’auto con cui i malfattori stavano cercando di fuggire. La refurtiva è venne recuperata e i ladri arrestati.

Sempre a Venafro un imprenditore è stato denunciato dai Carabinieri della locale Stazione, per simulazione di reato. L’uomo aveva denunciato lo smarrimento di un assegno di un rilevante importo, che aveva consegnato ad altra persona quale corrispettivo per una prestazione professionale. Il creditore ricevuto l’assegno, aveva cercato di metterlo all’incasso, ma era privo di copertura. Quindi ricontattato l’emittente, riceveva rassicurazioni che nel giro di un mese la somma pattuita sarebbe stata disponibile in Banca. Trascorso il tempo concordato il creditore è ritornato per incassare l’assegno, ma ha appreso dall’impiegato della banca che risultava smarrito. Per questo sono partite le indagini dell’Arma che hanno portato alla denuncia dell’imprenditore.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Change privacy settings