Guerra tra tartufai: distrutte le gomme di un’auto in Alto Molise

Guerra tra tartufai: distrutte le gomme di un’auto in Alto Molise

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Indagano i carabinieri di Capracotta per identificare gli autori del gesto. I consigli dell’Arma per evitare di trovarsi in situazioni analoghe



CAPRACOTTA. Indagano i carabinieri della Stazione di Capracotta per individuare gli autori del danneggiamento di un’auto nelle campagne del paese altomolisano.
Dal sopraluogo dei è emerso che ignoti avevano collocato al di sotto delle ruote posteriori due manufatti metallici, realizzati artigianalmente, a forma di croce, aventi due delle quattro estremità appuntite, che hanno provocato la foratura degli pneumatici posteriori dell’auto.

Da una prima ricostruzione fatta dai militari, il movente è verosimilmente riconducibile alla competizione che si crea tra raccoglitori di tartufi che, considerati i grossi guadagni che derivano dalla vendita, compiono gesti scorretti di ogni genere, pur di cercare di limitare la presenza di altri concorrenti nei luoghi ove questi prodotti sono maggiormente diffusi.

Le indagini del caso, tese all’individuazione dell’autore del danneggiamento sono in corso ed i militari hanno avviato specifici servizi di osservazione nelle località frequentate dai raccoglitori tese ad individuare eventuali soggetti che tengono atteggiamenti sospettosi ovvero individui che con fare dubbioso si aggirano nei pressi delle autovetture lasciate in sosta.

Per questo i Carabinieri suggeriscono ai raccoglitori di verificare, prima di rimettersi in marcia, che al di sotto delle ruote delle proprie autovetture lasciate in sosta non siano stati nascosti strumenti metallici acuminati che possano provocare la foratura delle gomme.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Privacy Policy