Isernia, minacce e botte ai vicini di casa: famiglia nei guai

Isernia, minacce e botte ai vicini di casa: famiglia nei guai

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La Squadra Mobile ha denunciato una donna e suoi due figli. Per mesi hanno perseguito i condomini non sopportando la loro presenza nel palazzo


ISERNIA. Lesioni personali, minaccia, atti persecutori, violenza privata e molestie: pesanti le accuse formulate nei confronti di una donna e dei suoi due figli di 30 e 22 anni.

I tre sono stati denunciati dalla Squadra Mobile di Isernia che ha portato alla luce una storia di paura, violenza e vessazioni. La donna e suoi figli, stando a quanto ricostruito dagli investigatori, non sopportavano la presenza di una famiglia nel loro stesso condominio e per questo hanno trasformato in un inferno la vita dei malcapitati, per spingerli a mettere in vendita l’appartamento e trasferirsi altrove.

Ad avere la peggio, qualche mese fa, è stata la più anziana della famiglia che è stata spinta e, cadendo, ha riportato numerose fratture. Da qui sono partite le indagini della Polizia di Isernia che, accertate le responsabilità dei denunciati, ha posto fine ad anni di intimidazioni che avrebbero potuto degenerare ed avere esiti ben più gravi.

“I rapporti tra vicini hanno evidenziato – sottolineano dalla questura - elevati tassi di litigiosità che spesso sfociano in veri e propri atti di violenza e di intolleranza. Chiunque vi assista, anche se estraneo, deve segnalare alla Polizia di Stato ogni indizio utile a prevenire il peggio”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Privacy Policy