Termoli, arrestato sorvegliato speciale 'in trasferta' da Foggia

Termoli, arrestato sorvegliato speciale 'in trasferta' da Foggia

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il 33enne, che ha violato le precrizioni del Codice Antimafia, era a bordo di un trattore assieme ad un altro pluripregiudicato pugliese: i Carabinieri della Compagnia di Termoli li hanno 'beccati' ieri notte in giro per la città adriatrica


TERMOLI. Continua senza sosta l’attività di monitoraggio del territorio messa in campo, con risolutezza, dalla Compagnia dei Carabinieri di Termoli.

Ieri notte, un sorvegliato speciale, con obbligo di soggiorno nel comune di Porta Nova (in provincia di Foggia) è stato ‘beccato’ a bordo di un trattore di grosse dimensioni in giro per la città adriatica.

Il sorvegliato speciale, un 30enne sottoposto dal 10 di ottobre all’obbligo di dimora e pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, è stato fermato sul trattore alla cui guida c’era un altro pregiudicato pugliese: i due sono stati fermati dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Termoli che, dopo aver appurato che il 30enne non avrebbe dovuto essere nella città adriatica per la misura preventiva alla quale è sottoposto, che non era in possesso della carta precettiva e non poteva giustificare la sua presenza ‘notturna’ nel comune molisano, è stato arrestato in flagranza di reato per aver violato le prescrizioni imposte dal Tribunale di Foggia (ai sensi dell’articolo 75 del cosiddetto Codice Antimafia).

L’uomo sarà condotto al Tribunale di Larino e processato per direttissima, come disposto dall’Autorità giudiziaria.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy