Isernia, travolge con l’auto un poliziotto: arresto convalidato per il falsario

Isernia, travolge con l’auto un poliziotto: arresto convalidato per il falsario Isernia, travolge con l’auto un poliziotto: arresto convalidato per il falsario
Watch the video

Isernia, travolge con l’auto un poliziotto: arresto convalidato per il falsario

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Lo ha stabilito il gip del tribunale pentro, accogliendo le richieste del pm. Per il 36enne campano scatta l’obbligo di dimora. (GUARDA IL VIDEO)



ISERNIA. Convalidato, dal gip del tribunale di Isernia l’arresto del falsario fermato giovedì scorso dalla Squadra Mobile. Tutti gli elementi raccolti dagli agenti della Questura nell’immediatezza dei fatti hanno consentito al pm di richiedere ed ottenere la misura cautelare dell’obbligo di dimora in un comune del napoletano per il 36enne campano che durante la fuga ha investito un agente per poi ribaltarsi con l’auto.

Intanto emergono nuovi particolari sull’operazione scattata giovedì scorso. L’uomo, nel pomeriggio, si era presentato in diversi negozi ‘spacciandosi’ per ufficiale giudiziario, in zona per effettuare un pignoramento. Distratti dalla sua abile dote oratoria, i commercianti non si sono accorti che aveva pagato di merce del valore di pochi euro con banconote di 50 euro false.

Con la stessa tecnica, l’uomo aveva fatto rifornimento per 10 euro presso un distributore della provincia, pagando con i soliti 50 euro falsi. Si era poi allontanato dopo aver stretto la mano al dipendente ma lui, nutrendo dubbi sull’autenticità della banconota, si era rivolto ad un poliziotto libero dal servizio. L’agente, dopo aver verificato che si trattava di una banconota falsa, visionate le telecamere di sorveglianza, era riuscito a rilevare la targa della vettura su cui il malfattore si era allontanato, allertando immediatamente la Sala Operativa della Questura.

Il poliziotto, con la sua auto, si era messo alla ricerca dell’uomo, individuandolo poco dopo mentre saliva a bordo dell’auto, nel parcheggio di un ristorante sulla SS158 nel comune di Colli a Volturno. Si era quindi qualificato come appartenente alla Polizia di Stato, intimandogli l’alt L’uomo, in tutta risposta, con una spregiudicata manovra, ha prima tamponato un veicolo in sosta e, poi, investito il poliziotto, immettendosi a folle velocità sulla SS 158, dove, dopo poche centinaia di metri, aveva perso il controllo dell’auto ribaltandosi.

Il poliziotto, nonostante le ferite riportate al ginocchio, era stato il primo a prestare i soccorsi al 36enne insieme agli agenti della Squadra Mobile, giunti sul posto immediatamente. Gli agenti hanno rinvenuto all’interno dell’auto diversi scontrini dei negozi nei quali le banconote false erano state spese. I titolari, avvisati dalla polizia, hanno sporto denuncia, riconoscendo il fermato come l’autore della spendita di danaro falso.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Privacy Policy