Cadavere nei campi del Molise, eseguita l’autopsia: prime conferme all’ipotesi incidente

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’uomo, 48 anni di Poggio Imperiale, potrebbe essere morto a seguito del ribaltamento del Pick up, poi risultato rubato. I carabinieri stanno cercando di accertare se c’era qualcuno con lui al momento dell’incidente, che lo ha aiutato ad allontanarsi dopo l’impatto o ne ha spostato il corpo



TERMOLI. Cadavere nei campi del Molise, eseguita l’autopsia sul corpo del 48enne di Poggio Imperiale, ritrovato senza vita a San Martino in Pensilis. Dai primi riscontri dell’esame l’uomo potrebbe essere morto a seguito di un incidente, che ha provocato il ribaltamento del furgone Pick up sul quale viaggiava. Poi risultato rubato.

Un’ipotesi, quella della morte dovuta a un incidente, formulata già a poche ore dal ritrovamento del corpo, che i carabinieri di Larino hanno individuato a trecento metri di distanza dal veicolo ribaltato, sotto un albero di ulivo. Resta da capire se c’era qualcuno con il 48enne, che potrebbe averlo aiutarlo ad allontanarsi, dopo l’impatto. O che ne abbia spostato il corpo. 

Le indagini, coordinate dalla Procura frentana, sono ancora in corso. E dalla strana morte dell’uomo si stanno allargando a analizzare i numeri episodi di furti a danno delle aziende agricole della zona. Sul Pick up, infatti, sono stati ritrovati attrezzi e macchinari, anche questi risultati rubati e già in parte restituiti ai proprietari.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale