Stabilimenti balneari abusivi, scattano i sigilli: denunciati i titolari

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

L’operazione della Guardia di finanza di Termoli che ha sequestrato ben due strutture a Campomarino


CAMPOMARINO. La Guardia di finanza del Reparto navale di Termoli individua due stabilimenti balneari abusivi a Campomarino e scatta il sequestro.

L’operazione nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di polizia demaniale. Le misure cautelari reali sono state adottate in quanto i titolari, benché la concessione fosse scaduta il 31 ottobre 2018, non avevano provveduto allo smontaggio e alla rimozione delle attrezzature (chioschi bar, giochi per bambini, bagni ecc.) che occupavano complessivamente oltre 2000 metri quadrati di arenili recintati.

I due responsabili, già recidivi per le stesse infrazioni commesse negli anni precedenti, sono stati deferiti alla competente Autorità giudiziaria per occupazione abusiva del demanio marittimo.

L’operazione si è svolta con la collaborazione della Polizia Locale e di personale dell’Ufficio Tecnico del Comune di Campomarino.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Change privacy settings