Giovane aggredito con una catena tirapugni in via Ferrari: denunciato 32enne libico

Giovane aggredito con una catena tirapugni in via Ferrari: denunciato 32enne libico

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Lo straniero, già arrestato per rapina ai danni di un esercente del Centro storico, è accusato di lesioni aggravate, in concorso con un campobassano di 22 anni


CAMPOBASSO. Colpisce un giovane di Campobasso, con una catena utilizzata come ‘tirapugni’, la Polizia ha denunciato alla Procura del capoluogo un cittadino libico 32enne, già arrestato in flagranza di reato dalla Squadra Volante il 4 novembre, per rapina ai danni di un esercente del Centro storico. E attualmente detenuto nel carcere di via Cavour. L’uomo è accusato di lesioni aggravate, in concorso con un campobassano, C.L. di 22 anni.

La denuncia dopo le indagini della Squadra Mobile, relativamente ai fatti avvenuti alle 4.30 del 14 ottobre, quando un giovane è stato aggredito in via Ferrari, senza motivo, da 5 persone. Tra loro il 22enne campobassano nonché il cittadino libico, il quale per gli investigatori ha contribuito fattivamente all’aggressione, colpendo la vittima sul corpo e sul viso con una catena utilizzata come tirapugni.

Il giovane è riuscito a scappare e, soccorso dal 118, è stato trasportato in ospedale riportando inizialmente una prognosi di dieci giorni, con successivi ulteriori 17 giorni per i traumi subiti, tra cui danni ad un occhio.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy