Un petardo gli fa esplodere il naso: la storia del cane Peppino che sta commuovendo il Molise

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

L’animale, trovato e curato dai volontari dell’Apac di Campobasso, ha subito un trauma fisico e psicologico terribile. Forse causato da chi ha deciso di fare uno scherzo idiota e crudele. Ora l’animale sta meglio, ma forse dovrà sottoporsi alla chirurgia plastica


CAMPOBASSO. E’ sopravvissuto a un trauma terribile, l’esplosione di un petardo, che forse ha avuto la sfortuna di trovare o che, incredibile, qualcuno potrebbe avergli messo nel naso, secondo la ricostruzione fatta dall’Associazione protezione animali di Campobasso, che si è preso cura del cane Peppino, come lo hanno chiamato i volontari quando lo hanno trovato. In condizioni terribili.

Peppino è vivo per miracolo, ora ha ripreso a mangiare e sta anche imparando a non avere più tanta paura degli uomini. Che forse gli hanno fatto del male. Per uno scherzo idiota o per pura cattiveria.

Quando si sono trovati davanti quel povero animale così deturpato, in condizioni gravissime, i volontari dell’Apac avevano pensato in un primo momento a un carcinoma. “Invece dopo aver fatto diversi vetrini – hanno scritto in un post pubblicato sulla pagina Facebook dell’associazione - è chiaro che non si tratta di un tumore. Molto probabilmente il povero Peppino ha avuto un trauma molto grave, la causa più plausibile è un petardo messo nel naso, in quanto i lembi di pelle erano tutti bruciati e si spiegherebbe anche il tipo di frammenti che rimanevano nella parte esposta”.

“Non vogliamo pensare – hanno aggiunto - che qualcuno sia stato davvero capace di mettere un esplosivo nel naso di questo povero cane che magari si fidava, si è avvicinato per chiedere cibo e coccole. E che poi si è ritrovato a soffrire tantissimo vagando senza meta in un bosco per giorni (perché la ferita era di almeno qualche giorno). Solo immaginare una cosa del genere ci stringe il cuore e vorremmo far sì che possa dimenticare tutto”.

“Il nostro veterinario per il momento è positivo. Non ci ha nascosto che la sua situazione è molto grave, il palato è in parte fratturato e non avrà filtri nasali che gli preverranno infezioni di sorta. Ma la chirurgia plastica sembra fattibile, chiudere in parte la ferita e dargli una vita dignitosa è una possibilità concreta che speriamo tanti ci aiuteranno a realizzare. Ringraziamo già chi ha pensato al nostro Peppino e ha mandato un pensiero per lui – hanno aggiunto - Tra pulizia chirurgica, ricovero e medicine abbiamo già da pagare un po'. Lui sta capendo che ci sono persone buone che non gli farebbero mai del male: i suoi occhi parlano”.

Per chi vuole aiutare Peppino c’è la possibilità di contattare l’associazione https://www.facebook.com/pg/ASSOCIAZIONEPROTEZIONEANIMALICAMPOBASSO/about/?ref=page_internal. Per fare un gesto concreto di solidarietà.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Change privacy settings