Colpita da un aneurisma a 57 anni, mentre parla a telefono: la famiglia dona gli organi

Colpita da un aneurisma a 57 anni, mentre parla a telefono: la famiglia dona gli organi

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La donna si è sentita male a Larino. Inutile la corsa al ‘San Timoteo’. Domani i funerali nella cattedrale di San Pardo


TERMOLI. Stava parlando a telefono nella sua auto in sosta, quando è stata colpita da un’emorragia cerebrale. Un malore fatale per una 57enne di Larino, soccorsa e trasportata d’urgenza dai familiari all’ospedale ‘San Timoteo’, dove i medici le hanno diagnosticato un aneurisma non operabile.

La donna non è mai uscita dal coma e i parenti, quando è stata dichiarata la morte cerebrale, hanno autorizzato l’impianto degli organi. Con una scelta di grande generosità, che andrà ad aiutare altre vite.

Fegato e cuore andranno a Milano, le cornee e un rene all'Aquila, nel centro di riferimento cui appartiene anche il Molise. Domani, nella cattedrale di San Pardo a Larino, i funerali, con tutta la comunità che si è stretta intorno alla famiglia della 57enne, straziata per la tragedia. La donna lascia il marito e due figlie. 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy