Donatella, nessun lieto fine: trovata senza vita in un dirupo

Donatella, nessun lieto fine: trovata senza vita in un dirupo

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il corpo privo di vita rinvenuto intorno alle 17 nei pressi della zona del cimitero: si sta procedendo all'identificazione del corpo e ad una prima ricognizione utile a comprendere le cause del decesso. Sul posto forze dell'ordine, Vigili del Fuoco, volontari di Protezione Civile e gli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico


MONTENERO DI BISACCIA. Donatella, fisico esile e una vita spezzata da una perdita impensabile, è sparita nel nulla domenica pomeriggio. L’avevano vista nei pressi del cimitero, lì dove solo due giorni prima aveva salutato per l’ultima volta il compagno, stroncato da un malore in pochi minuti. E lì è stato rinvenuto il suo corpo senza vita. Una storia finita nel peggiore dei modi.

ritrovamento donatella 16 gennaio 2019

Il cadavere di Donatella è stato trovato in una sorta di dirupo, in zona 'Calanche' nei pressi del cimitero di Montenero. Dopo aver recuperato la salma, si sta procedendo all’accertamento dell’identità della donna anche se il tragico epilogo della sua scomparsa pare essere già stato scritto.

Occorrerà verificare le cause del decesso e quando questo sia avvenuto, se nell’immediatezza del suo allontanamento da casa oppure in queste ultime ore. Se sia stato causato da un incidente oppure da un gesto volontario.

Sul posto, nell’attesa del magistrato di turno, le forze dell’ordine, i Vigili del Fuoco che hanno diretto e coordinato le ricerche, i volontari di Protezione Civile e gli uomini del Soccorso alpino e speleologico che in questi giorni hanno battuto palmo a palmo il territorio per cercarla e riportarla a casa.

Ma quel dolore che le ha sconvolto l’esistenza in una manciata di minuti sembrerebbe essere il motivo più plausibile della sua scomparsa dalla casa nella quale, di colpo, il silenzio e la tristezza avevano preso il sopravvento. Non c'era più la gioia di una vita in due.

E per Donatella, forse, le fitte lancinanti al cuore non erano sopportabili.

Sulla tempistica del suo allontanamento, avvenuto a distanza di pochi giorni dal decesso del compagno di vita e considerato fin da subito volontario, si sono concentrate le attenzioni degli inquirenti ai quali è stata immediatamente segnalata la sua scomparsa che inspiegabile, per le ragioni del suo cuore, forse non lo era affatto.

Perché quella donna esile, con il viso delicato, potrebbe non aver trovato la forza di continuare da sola.

chi

La foto che ritrae il suo viso delicato, di certo scattata in un periodo distante anni luce da questi giorni di lacrime e di pensieri terribili, è ancora fra quelle delle decine di ‘svaniti nel nulla’ di cui si occupa la trasmissione di Federica Sciarelli, ‘Chi l’ha visto?’, che andrà in onda stasera su Rai3.

morte donatella 16 gennaio 2019In questi tre giorni, le attività di ricerca non si sono mai interrotte. Ogni minuto è prezioso quando si teme il peggio, ogni avvistamento ha acceso la speranza che Donatella potesse essere riportata a casa.

Sana e salva, seppur con il cuore a pezzi. Forse ha scelto di scomparire, per lenire quel dolore. Per trovare un po' di pace.

 

 

 

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale https://www.facebook.com/groups/522762711406350/

 

Privacy Policy