Isernia, ingorghi lungo la nuova rotonda: protestano gli automobilisti

Isernia, ingorghi lungo la nuova rotonda: protestano gli automobilisti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Disagi per chi percorre entrambe le direzioni e file chilometriche nelle ore di punta. I cittadini chiedono di rivedere il progetto e la segnaletica



ISERNIA. I lavori devono ancora terminare ma, per come stanno le cose ora, la nuova rotonda di San Lazzaro - progettata per decongestionare il traffico in una delle zone nevralgiche di Isernia - sta esasperando, e non poco, gli automobilisti che, ogni giorno dal quartiere più popoloso della città devono raggiungere il centro. E che, specie nelle ore di punta della giornata, restano ‘imprigionati’ in file chilometriche.

rotonda dentroNumerose le segnalazioni da parte dei cittadini che chiedono di rivedere il progetto o almeno la segnaletica, perché così – ad avviso di molti – il problema del congestionamento del traffico non verrà risolto, anzi.

Due, in sostanza le problematiche evidenziate dagli utenti della strada. Per il traffico proveniente da San Lazzaro il disagio maggiore è rappresentato dal segnale di ‘dare precedenza’. Va ricordato che quella è l’unica strada che consente di raggiungere il centro. E tutte le auto attualmente finiscono con l’imbottigliarsi all’ingresso della rotonda, in un punto dove prima non si creavano particolari criticità. Da segnalare poi anche il fatto che i disagi si registrano anche per chi dai centri limitrofi deve raggiungere il capoluogo. 

L’effetto è dunque quello di un vero e proprio ‘tappo’. Disagi che si sommano a quelli che si registrano anche per chi viaggia in direzione San Lazzaro, soprattutto per problemi legati alla segnaletica.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Privacy Policy