Minacce telefoniche e auto danneggiata: divieto di avvicinamento per il 36enne che perseguitava la ex

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il provvedimento, disposto dal Gip del Tribunale di Larino, eseguito dai carabinieri. Il comportamento dell’uomo aveva determinato nella donna una profonda paura per la propria incolumità


CAMPOBASSO. Non aveva accettato la fine della loro relazione. E per questo perseguitava la ex, una 30enne, con telefonate continue, messaggi minacciosi, appostandosi di continuo sotto casa della donna. Arrivando anche a danneggiarle la macchina.

I carabinieri di San Martino in Pensilis hanno notificato a un 36enne del paese un'ordinanza di applicazione della misura cautelare personale del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa. Con prescrizione di non comunicare con la donna, in alcun modo, emessa dal Gip del Tribunale di Larino.

Il provvedimento scaturisce dalle indagini condotte dai militari di San Martino in Pensilis, dopo la denuncia della donna. I comportamenti del suo ex hanno provocato nella giovane un profondo stato d'ansia e il fondato timore per la propria incolumità, circostanze che hanno indotto la Procura a chiedere la misura cautelare, accolta dal Gip.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale