Ricettazione e riciclaggio: commercianti di auto nella rete dei Carabinieri

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

I militari di Termoli hanno denunciato due molisani nell’ambito di una serie di controlli eseguiti presso le concessionarie della costa 


TERMOLI. Ricettazione e riciclaggio di un’automobile: questa l’accusa formulata nei confronti di due commercianti denunciati dai carabinieri della Stazione di Termoli. Nei guai sono finiti un 42enne e un 34enne, entrambi molisani.  Negli ultimi giorni sotto la lente dell’Arma sono finite le concessionarie auto di Termoli e Petacciato. In un piazzale è stata notata la presenza di una Fiat 500 L, il cui telaio è apparso da subito ribattuto.

L’auto è stata così sequestrata per gli accertamenti del caso. L’immediato riscontro della casa costruttrice ha permesso agli investigatori di individuare l’originale codice del veicolo e la relativa targa allo stesso assegnata, differente da quella apposta al momento del controllo. Il successivo accertamento effettuato tramite la Banca Dati in uso alle Forze di Polizia ha permesso di stabilire che il veicolo risultava essere stato rubato proprio a Termoli nel maggio 2016 e per ironia della sorte rimesso in vendita nella stessa città.

Nel centro abitato di Petacciato, l’impiego di quattro automezzi e dieci militari, coordinati dal quel Comandante di Stazione, ha permesso di svolgere una proficua prevenzione dei reati predatori quali furti in danno di aziende agricole ed in abitazione. Nel corso dell’intero servizio sono stati controllati 65 veicoli e 87 persone, nonché eseguite cinque perquisizioni di cui una veicolare, senza rinvenire materiali di illecita detenzione e/o sostanze stupefacenti.

Un circolo privato ed un bar della piccola cittadina molisana, sono risultati in regola con la documentazione e gli avventori esenti da pregiudizi di polizia.
Tale tipologia di servizi, ormai un must per i Carabinieri della Compagnia di Termoli, saranno a breve riprogrammati ed interesseranno altre tipologie di attività economiche.

“L’augurio dell’Arma della città adriatica – si legge in una nota dei Carabinieri - è quello di ricevere sempre più collaborazione dei cittadini tutti e le loro segnalazioni, che da pochi giorni confluiscono tutte sull’utenza 112 NUE, attivata alla Centrale Operativa di via Brasile, cui confluiranno anche le richieste indirizzate agli altri numeri di emergenza nazionale”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Change privacy settings