Furti di mezzi agricoli, Coldiretti e Cia dal prefetto: denunce per evitare le estorsioni

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Un fenomeno che si verifica soprattutto nella zona del Basso Molise. Annunciata un’intensificazione dei controlli


CAMPOBASSO. Furti nelle campagne, il prefetto di Campobasso Maria Guia Federico ha ricevuto i rappresentanti della Coldiretti e della Confederazione Italiana Agricoltura. Oggetto dell’incontro i furti di mezzi e attrezzature agricole che vengono perpetrati su tutto il territorio provinciale e, in special modo, nella zona del Basso Molise, colpendo soprattutto le aree isolate e con scarsa densità abitativa.

Il prefetto ha assicurato che la questione è già da tempo all’attenzione delle Forze di Polizia ed è stata oggetto anche di riunioni del Comitato per l’ordine e la Sicurezza Pubblica.

Sono stati infatti predisposti mirati servizi di vigilanza nei territori e lungo le strade delle zone interessate. Controlli che saranno ulteriormente intensificati, con una specifica pianificazione e mediante una stretta collaborazione tra i diversi organi di polizia. Il prefetto ha intanto sollecitato i vertici delle associazioni a svolgere una capillare azione di sensibilizzazione nei confronti degli iscritti, affinché denuncino con immediatezza il reato subito, evitando di sottomettersi a pratiche estorsive, che hanno come unica conseguenza l’incremento del fenomeno.

Altro aspetto sottolineato da Maria Guia Federico la necessità che le stesse associazioni si facciano promotrici di una campagna finalizzata a incentivare gli agricoltori a dotarsi di strumenti di difesa passiva, per consentire un più agevole monitoraggio del territorio, in un’ottica di sicurezza integrata e partecipata.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings