Alcol venduto a quindicenni e spettacoli abusivi: nei guai il gestore di un locale

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La scoperta fatta dalla Polizia, durante una serie di controlli del fine settimana. Chiamati i genitori dei ragazzi


CAMPOBASSO. Alcol venduto a due quindicenni, nei guai il gestore di un esercizio pubblico di Cercemaggiore. La scoperta durante i controlli fatti dalla Polizia nel fine settimana, per il contrasto sulla somministrazione di bevande alcoliche ai minori e per verificare il regolare possesso delle autorizzazioni, necessarie per l’esercizio di spettacoli e trattenimenti danzanti. E più in generale sull’osservanza della normativa relativa alla gestione dei locali di somministrazione di alimenti e bevande e di pubblico spettacolo.

In particolare, da un accurato controllo svolto da Squadra Amministrativa e Squadra Mobile in un esercizio pubblico a Cercemaggiore, sono stati rilevati vari illeciti di particolare gravità, di natura sia penale che amministrativa.

Il personale della Questura, infatti, ha accertato che nel locale veniva esercitata abusivamente attività di pubblico spettacolo e intrattenimento, reato punito con l’arresto fino a 6 mesi e l’ammenda non inferiore a 103 euro. I poliziotti poi hanno accertato che all’interno vi erano due quindicenni a cui erano state somministrate bevande alcoliche, circostanza per la quale gli operatori di Polizia hanno contestato al gestore il reato di cui all’art. 689 c.p., punito con l’arresto fino ad un anno. Successivamente i minorenni sono stati riaffidati alle rispettive famiglie.

Le verifiche svolte hanno consentito di rilevare anche altri illeciti di natura amministrativa, per i quali sono previste ammende per varie centinaia di euro.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale