Droga in carcere nascosta nella carne cotta e nelle suole delle scarpe: chiesti 16 rinvii a giudizio

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Nell’ambito dell’operazione ‘Pacco free’, che ha portato a sequestrare oltre 400 grammi di sostanze stupefacenti. L’udienza preliminare il 18 marzo


CAMPOBASSO. Riuscivano a portare la droga nel carcere di Larino nascondendola in posti in apparenza insospettabili: nella carne cotta, negli indumenti intimi e nelle suole delle scarpe. O, più banalmente, nei pacchi destinati ai detenuti. Un giro di droga importante, quello scoperto dai carabinieri e dalla polizia penitenziaria, nell’ambito dell’operazione ‘Pacco Free’.

Ora la Procura di Larino ha chiesto il rinvio a giudizio di 16 persone, coinvolte nell’indagine. Che ha portato a scoprire il traffico delle sostanze stupefacenti, hashish e cocaina, da fuori a dentro il carcere. Oltre 400 i grammi di droga scoperti dagli inquirenti. L’udienza preliminare è prevista per il 18 marzo.

Con l’operazione ‘Pacco free’ erano state emesse 7 misure cautelari ed erano scattate 9 denunce. Prima del blitz erano state arrestate altre due persone, operatori della formazione, che approfittando del loro ruolo introducevano droga in carcere.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings