Beccato con un coltello e con la marijuana: giovane studente denunciato alla Procura dei minori

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Dai poliziotti del Commissariato di Termoli, che hanno anche scoperto un B&B abusivo. Nei guai il proprietario della struttura


CAMPOBASSO. Beccato durante un controllo della Polizia con un coltello, giovane studente denunciato alla Procura dei minori di Campobasso, per porto di armi o oggetti atti a offendere. Il giovane è stato anche segnalato alla Prefettura, quale assuntore di sostanze stupefacenti, essendo stato trovato in possesso di marijuana per uso personale.

La denuncia nell’ambito delle attività svolte dagli operatori del Commissariato di Termoli, intervenuti con la Squadra Volante nei pressi del Centro Commerciale ‘Il Punto’ per un rocambolesco incidente stradale provocato da un cittadino bulgaro. Nello specifico l’uomo, nel percorrere via Corsica ad elevata velocità, ha perso il controllo della propria auto, uscendo fuori strada. Intervenuti sul posto i poliziotti hanno rilevato che oltre ad essersi messo alla guida ubriaco il bulgaro non era titolare di patente di guida, mai conseguita. Per lui la denuncia per guida in stato di ebbrezza, insieme a numerose contestazioni per violazioni al Codice della Strada. La macchina, priva di assicurazione, è stata sequestrata. 

Avviso orale, invece, per un 38enne termolese, con diversi precedenti penali, per reati contro il patrimonio e contro la persona nonché in materia di stupefacenti. La misura è stata disposta dal questore di Campobasso e notificata dall’Ufficio anticrimine per i comportamenti illeciti avuti dell’uomo, con reati che violano la sicurezza pubblica e destano particolare allarme sociale.

Segnalato all’autorità giudiziaria un foggiano di 52 anni, responsabile del reato di ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito e di pagamento. E’ infatti emerso che il pugliese ha effettuato rifornimenti di carburante con carte risultate rubate.

Sempre da parte della Polizia la scoperta che in un appartamento di Termoli veniva attività ricettiva, del tipo Bed & Breakfast, senza autorizzazione.

Il B&B abusivo era attivo da tempo e operava in maniera sistematica. Durante il controllo è stata verificata non solo la presenza di diverse persone alloggiate all’intero dell’appartamento, ma anche l’assenza totale della documentazione prescritta dalla legge e dei requisiti igienico-sanitari previsti dai regolamenti comunali edilizi e di igiene. Per il gestore della struttura segnalazione al Comune di Termoli e denuncia per violenza privata e per le violazioni inerenti il Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings